Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 15530 del 20 Settembre 2007 delle ore 11:25

Savona, “topo d’appartamento” arrestato dalla squadra mobile

[thumb:665:r]Savona. Operazione parallela degli agenti delle squadre mobili di Savona e di Pesaro, che ieri pomeriggio hanno concluso un’articolata indagine avviata lo scorso agosto. Gli investigatori hanno individuato e tratto in arresto due cittadini albanesi, responsabili di una quarantina di furti compiuti in altrettanti appartamenti della provincia savonese e di quella pesarese. Si tratta di Blerim Doci, 23 anni, e Alfred Meda, 27 anni. Entrambi hanno precedenti per reati contro il patrimonio e resistenza a pubblico ufficiale. Alfred Meda, già destinatario di un provvedimento restrittivo emesso dall’Autorità Giudiziaria di Santa Maria Capua Vetere e resosi responsabile di evasione dagli arresti domiciliari, è stato rintracciato e bloccato a Savona dalla squadra mobile, coordinata dal dirigente Saverio Aricò. Durante la perquisione nell’abitazione dell’uomo, gli agenti hanno rinvenuto una notevole quantità di refurtiva, in particolare televisori al plasma, cellulari e altro materiale hi-tech per un valore complessivo intorno ai 20 mila euro. Il materiale, posto sotto sequestro, è ora al vaglio degli inqurenti. Entrambi i ladri si introducevano nelle case durante le ore notturne, mentre i proprietari dormivano, agendo con cautela e portando via tutto quello che potevano. Il bottino spesso consisteva anche in denaro e preziosi. Gli ordini di custodia sono stati firmati dal gip di Pesaro su richiesta del pubblico ministero Monica Garulli, per due colpi compiuti il 12 e 13 agosto scorsi in due abitazioni di Pesaro.


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli