Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 15540 del 20 Settembre 2007 delle ore 11:00

Villanova, all’aeroporto Panero esposizione statica dei modellini Piaggio

[thumb:4297:r]Villanova d’Albenga. L’Aeroporto Internazionale Clemente Panero apre le sue porte alle scolaresche ed al pubblico consentendo di far visita gratuitamente alla sua moderna aerostazione, agli hangar, alla pista di atterraggio potendo ammirare: gli agili Aer Macchi delle Frecce Tricolori (arrivati stamattina, giovedì 20 settembre), gli altri mezzi aerei partecipanti alle esibizioni in programma sabato e domenica rispettivamente a Riva Ligure ed Alassio ed una suggestiva mostra di modellini in scala di velivoli d’epoca e non della Industria Aeronautica Piaggio. E lo fa nelle giornate di domani, sabato e domenica, dalle 8 alle 12. Domani le visite saranno riservate solo ai bambini delle scuole del Ponente Ligure che hanno aderito all’invito spedito i giorni scorsi alle direzioni didattiche dal Consiglio di Amministrazione dell’Aeroporto (si calcola dovrebbero essere circa trecento). Il loro arrivo è stato anticipato stamattina da una visita “di collaudo” degli oltre 200 bambini delle scuole elementari di Ortovero e di Villanova d’Albenga.
Sabato e domenica invece tutti potranno gratuitamente recarsi nella sala imbarco delle moderna aerostazione del Clemente Panero dove ammirare la dozzina di modellini in scala, realizzati in legno e metallo che riproducono fedelmente alcuni dei più celebri modelli di velivoli prodotti dalla Industria Aeronautica Piaggio dal 1930 ai giorni nostri con la presenza di uno splendido e celebre P.180.
I visitatori potranno poi recarsi sulla pista dove troveranno disposti i potenti ed agili velivoli Aer Macchi della pattuglia acrobatica italiana della lunghezza di quasi 11 metri del peso di circa 4 tonnellate capaci di salire a 30 mila piedi in 7 secondi e 15 decimi. Accanto agli A.M. delle Frecce Tricolori, incendi permettendo, ci sarà il gigantesco elicottero Erickson della Guardia Forestale capace di trasportare nel suo “ventre metallico” migliaia di litri di liquido ritardante per contrastare le fiamme. Al gran completo farà poi bella mostra di se tutta la flotta dell’Aeroclub Savona ed in particolare il T30 Katana, velivolo monoposto costruito nel 1993 e studiato espressamente per l’acrobazia sportiva. E’ capace di una velocità massima di 470 chilometri orari e di una velocità di crociera di tutto rispetto: 350 chilometri all’ora. Per non parlare poi delle sue doti di maneggevolezza ed agilità. Schierati anche i potenti e moderni mezzi antincendio terrestri dei Vigili del Fuoco di stanza permanente all’Aeroporto.

[image:4298:c:s=1]

[image:4297:c:s=1]


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli