Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 15594 del 21 Settembre 2007 delle ore 13:18

Burlando contromano in autostrada e senza patente

[thumb:2790:r]Il presidente della regione Liguria, Claudio Burlando, domenica scorsa è stato fermato mentre percorreva contromano la rampa di accesso all’autostrada A10. Il fatto è stato reso noto dal quotidiano La Repubblica ed è subito diventato un caso. Questa mattina lo stesso Burlando ha voluto fornire alcune spiegazioni. “Ho fatto un errore – ha detto il presidente della Regione – e ho chiesto subito che mi venissero date le sanzioni previste. L’ho anche detto subito al questore perché, visto il clima che tira, non volevo assolutamente tenere nascosto questo episodio”. “Ci siamo sfiorati, e quando siamo scesi dall’auto eravamo molto scossi, sia io sia l’automobilista che ho incrociato, perché poteva capitare un incidente. Gli ho subito chiesto scusa” ha poi aggiunto commentando la mancata collisione con un automobilista proveniente dal senso opposto. “Non ho mostrato il tesserino da parlamentare per evitare sanzioni. Ma perché gli agenti avevano bisogno di un documento qualsiasi di riconoscimento e io avevo dimenticato a casa patente e carta d’identità“. Così Burlando ha spiegato la scelta di avere mostrato il tesserino della Camera dei Deputati agli agenti della pattuglia della polstrada. “I poliziotti mi hanno riconosciuto senza bisogno di documenti – ha proseguito – e mi hanno chiesto se avessi un documento perché formalmente era necessario. Io purtroppo avevo lasciato carta d’identità e patente di guida in una borsa a casa. Il mio portafogli è piccolo e non può contenente molti documenti”.


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli