Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 15577 del 21 Settembre 2007 delle ore 09:17

Savona, la V Circoscrizione dice no a dismissione del patrimonio immobiliare

Savona. Ieri pomeriggio la Quinta Circoscrizione di Savona ha bocciato, con l’unanimità dei presenti sia in sede di Commissione Territorio che di Consiglio, la richiesta di parere sull’adozione della variante agli strumenti urbanistici in attuazione dell’accordo di programma relativo alla dismissione di parte del patrimonio disponibile del Comune di Savona e della Provincia di Savona. Si tratta di eventuali cambi di destinazione d’uso o eventuali varianti al Puc adottato legati agli immobili dei quali il Comune e la Provincia si sono e si vorrebbero liberare per fare cassa. “A mio avviso un’amministrazione pubblica che funzioni e che abbia un ruolo sociale di preponderante importanza su tutto, dovrebbe marciare in senso esattamente opposto, e cioè acquistare con il tempo e la giusta perseveranza proprietà e immobili da rendere disponibili a tutti i cittadini” osserva il consigliere Emiliano Monticelli, di “A Sinistra per Savona”, che aggiunge: “Al contrario la nostra amministrazione comunale si è fatta scappare l’occasione di impossessarsi in maniera definitiva dell’ultima area verde, di una certa importanza, rimasta in città: i giardini di via Trincee, area comprata da pivati per soli 250.000 euro”.


» Redazione

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli