Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 15583 del 21 Settembre 2007 delle ore 11:00

Tutto pronto per le Frecce Tricolori ad Alassio

[thumb:4303:r]Alassio. Tutto è pronto per l’Alassio Air Show che, domenica 23 settembre, dipingerà il cielo di Alassio con spettacolari coreografie aeree, nella manifestazione organizzata dall’Aero Club Savona e dagli Assessorati al Turismo e allo Sport del Comune di Alassio, in collaborazione con l’Aereoporto di Villanova d’Albenga. Dopo le prove di ieri pomeriggio, i piloti delle Frecce Tricolori sono pronti a regalare al pubblico di appassionati momenti di grande emozione. Domenica 23 settembre, le esibizioni aeree nel cielo di Alassio prenderanno il via alle ore 14,00 e dopo le esibizioni delle pattuglie civili, alle 17.05, la Pattuglia Acrobatica Nazionale eseguirà oltre venti minuti di spettacolo. La Pattuglia Acrobatica Nazionale (PAN), conosciuta dal pubblico con il nome “Frecce Tricolori”, è la formazione acrobatica con più velivoli al mondo (è composta da ben 10 aerei MB339). I piloti eseguono un programma di volo frutto di una forte tradizione acrobatica e di un intenso addestramento. Una delle principali peculiarità delle Frecce Tricolori è rappresentata dal fatto che i velivoli rimangono sempre visibili al pubblico in tutte le fasi dell’esibizione, in questo modo ogni spettatore riesce a percepire la spettacolarità e l’armonia delle manovre di questo reparto, potendo apprezzare uno spettacolo unico.
I piloti delle “Frecce Tricolori” vengono selezionati tra gli ufficiali dell’Aeronautica Militare: devono avere meno di 30 anni ed essere in possesso di un’esperienza minima di circa 1.000 ore di volo presso i reparti operativi dell’Aeronautica Militare. Questi giovani piloti devono dimostrare non solo abilità in volo, ma anche carattere, equilibrio e, soprattutto, capacità di lavorare in gruppo. Alla fine dell’iter di addestramento acrobatico nel 313° Gruppo, il pilota acquisisce il ruolo di titolare della formazione. L’addestramento specifico in ciascuna posizione della formazione richiede circa 200 ore di volo. In media la permanenza dei piloti neo-assegnati presso la Pattuglia Acrobatica Nazionale è di 4-5 anni.
Il 313° Gruppo Addestramento Acrobatico è dislocato sull’ aeroporto di Rivolto (Udine) e fornisce gli uomini ed i mezzi per la Pattuglia Acrobatica Nazionale. Il Gruppo è dotato di velivoli MB-339 A/PAN che possono svolgere, oltre alla normale attività acrobatica, anche missioni operative. Il Gruppo “Frecce Tricolori” non ha solo il compito di rappresentare l’Aeronautica Militare e l’Italia nelle manifestazioni aeree, ma anche quello, meno noto ma altrettanto importante di mantenere la prontezza operativa per azioni di supporto aereo alle forze terrestri.
A guidare la pattuglia acrobatica è il maggiore Massimo Tammaro, nativo di Savona. Compongono il team i piloti: Cap. Dario Paoli, Cap. Andrea Braga, Cap. Simone Pagliani, Magg. Marco Lant, Ten Col. Andrea Rossi, Cap. Jan Slangen, Ten. Piercarlo Ciacchi, Ten. Marco Zoppitelli, Cap. Fabio Martin, Cap. Simone Cavelli, Ten. Fabio Capodanno, Cap. Mirco Caffelli.
Tra le manovre dell’esibizione della Pattuglia Acrobatica Italiana è stato confermato anche il “cuore tricolore” e l’omaggio al grande tenore, Luciano Pavarotti, che chiuderà la manifestazione. La manifestazione prevede l’attivazione di un piano di sicurezza che stabilisce minime metereologiche, quote minime, distanze da rispettare e circuiti separati di entrata ed uscita dei velivoli. Inoltre, sono stati emessi divieti di sorvolo sul pubblico, di navigazione marittima e di occupazione delle spiagge con ombrelloni e sdraio. Il soccorso in mare sarà garantito, sotto il coordinamento della Capitaneria di Porto, da tutti i Corpi dello Stato (Guardia di Finanza, Carabinieri, Polizia di Stato).
Saranno attive tre postazioni di soccorso del 118 e sarà operativo l’elicottero del SAR. La diffusione sonora sarà fornita dall’Aeronautica Militare. Radio Onda Ligure, media partner della manifestazione, utilizzerà una frequenza di servizio che permetterà a tutti coloro che si troveranno nell’area di seguire la manifestazione aerea con il commento integrale degli speaker ufficiali dell’Air Show. Inoltre, fornirà informazioni sulla viabilità, parcheggi e su tutto ciò che sarà di interesse pubblico a cura degli organizzatori.
Nella giornata delle Frecce Tricolori, sarà emesso uno speciale annullo filatelico che per l’occasione usufruirà di un trasporto speciale. Sarà, infatti, un velivolo MB.339 della Pattuglia Acrobatica Nazionale a trasportare il corriere postale che recherà l’annullo speciale e un numero limitato di cartoline, che il pilota provvederà ad autografare.
La timbratura avverrà, domenica 23 settembre, in piazza Partigiani dalle ore 9 alle 18 a cura dell’Ufficio Postale di Alassio. Sarà presente, per l’occasione, il Circolo Filatelico Aeronautico F. Baracca di Roma, che ha organizzato la speciale consegna dell’Annullo.
Negli uffici informativi della città sarà in distribuzione il depliant, realizzato dall’Ufficio Turismo del Comune di Alassio, che illustrerà i parcheggi, i punti panoramici per osservare le Frecce Tricolori e i punti di soccorso.
Il pubblico potrà ammirare le esibizioni, oltre che dalla spiaggia e dal porto, anche dai tanti punti panoramici sulla collina (Solva, Santa Croce, Porta del Sol). Interdetto, invece il molo, che ospiterà le autorità civili e militari presenti alla manifestazione. Gli organizzatori consigliano di utilizzare l’Aurelia Bis e i mezzi pubblici per raggiungere Alassio.
Lunedì 24 settembre, a Villanova d’Albenga, si svolgerà la quinta edizione di “Volere Volare”, iniziativa rivolta ai disabili, che avranno la possibilità di visitare gli hanger dell’Aero Club e di volare insieme ai piloti delle Frecce Tricolori.

[image:4305:c:s=1]

[image:4303:c:s=1]


» Redazione

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli