Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 15627 del 22 Settembre 2007 delle ore 08:50

Savona, vigile urbano indagato per peculato

[thumb:282:r]Savona. Un agente della polizia municipale di Savona è indagato per peculato. Il vigile, sulla cui identità viene mantenuto il più stretto riserbo, si sarebbe appropriato illecitamente di un telefono cellulare. Il telefonino era stato sequestrato dai suoi colleghi nel corso di un intervento e si trovava custodito nella sede del comando. Sono stati proprio i colleghi stessi a svolgere gli accertamenti che hanno portato alla luce il caso, ora al vaglio della Procura della Repubblica. In attesa di maggiori approfondimenti, il funzionario è stato collocato in ferie d’ufficio. Il cellulare sarebbe stato trovato nel corso della perqusizione domiciliare disposta dal procuratore capo Vincenzo Scolastico. Ci sarebbero anche altri oggetti di pubblica proprietà dei quali il sospettato si sarebbe impossessato approfittando del suo ruolo. Il comandante della polizia municipale, Igor Aloi, sta seguendo con molta attenzione la vicenda. Chi si rende responsabile del reato di peculato, secondo il codice penale, è punito con la reclusione da tre a dieci anni. Si applica invece la pena della reclusione da sei mesi a tre anni quando il colpevole ha agito al solo scopo di fare uso momentaneo della cosa e questa, dopo l’uso momentaneo, è stata immediatamente restituita.


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli