Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 15714 del 24 Settembre 2007 delle ore 18:09

Scontri Savona-Sanremese: un arresto e tre denunce

[thumb:665:r]Savona. Grazie ai filmati analizzati dagli agenti della Digos savonese, la polizia ha tratto in arresto questo pomeriggio Alessio Suraci, 24 anni, residente a Savona, protagonista degli scontri di ieri pomeriggio dopo la partita Savona-Sanremese, nei quali un poliziotto ha riportato ferite guaribili con una prognosi di 30 giorni per una frattura del polso provocata, secondo quanto appurato dalle immagini, da due aste di una bandiera. Le accuse a suo carico sono di lesioni aggravate e resistenza a pubblico ufficiale aggravata e in concorso. La Disos ha poi denunciato per resistenza a pubblico ufficiale altri tre ultras del Savona Calcio: G.M., 46 anni, R.D., 19 anni e F.B., 19 anni, tutti residenti a Savona: la protesta dei tifosi biancoblù scatenata dal deludente pareggio per 1-1 con la Sanremese è poi sfociata in veri e propri scontri fuori dagli spogliatoi del Bacicalupo da parte di una trentina di ultras savonesi. I tifosi hanno prima insultato la dirigenza, accusata di non aver allestito una squadra all’altezza delle ambizioni di promozione, poi hanno cercato di irrompere negli uffici dello stadio. Il vero e proprio assalto degli ultras del Savona è stato respinto a fatica dagli agenti di polizia impegnati nel servizio di sicurezza. Oggi il lavoro di ricostruzione dell’accaduto tramite i filmati registrati dagli agenti, che ha portato all’arresto e alle tre denunce a carico di altrettanti ultras savonesi.


» Federico De Rossi

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli