Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 15785 del 26 settembre 2007 delle ore 13:00

Calizzano, imprenditore albanese arrestato per violenza sessuale

[thumb:2581:r]Calizzano. E’ finito in manette con l’accusa di violenza sessuale Ardian Hila, 31 anni, albanese, impresario edile. L’uomo da tempo frequentava un bar di Calizzano, dove si recava spesso per corteggiare la titolare, una ventiduenne romena. Nella tarda serata di ieri, approfittando dell’assenza di clienti, una volta entrato nel locale ha aspettato che la ragazza si spostasse nel vano cucina sul retro, quindi l’ha raggiunta e l’ha aggredita alle spalle. Dapprima le ha toccato le parti intime, poi ha cercato di strapparle di dosso gli abiti e sfilarle gli indumenti intimi. La giovane donna, però, ha trovato la forza di divincolarsi ed è fuggita in strada, chiedendo aiuto ai passanti. Sul posto si è precipitata una pattuglia dei carabinieri di Calizzano, ma l’aggressore si era già allontanato. I militari sono comunque riusciti a rintracciare l’albanese nel vicino cantiere in cui lavorava e lo hanno arrestato. L’uomo, che risulta residente a Fossano ed è sposato, è stato trasferito nel carcere savonese Sant’Agostino a disposizione dell’autorità giudiziaria. La ragazza, in stato di shock, è stata invece accompagnata dal fidanzato all’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure. Le ferite riportate nel tentativo di sfuggire alla morsa del violentatore sono state giudicate guaribili in 10 giorni. Secondo quanto emerso dai primi approfondimenti sul caso, l’imprenditore albasese si era invaghito della giovane romena ed aveva cominciato a frequentare il bar durante la pausa pranzo, manifestando le proprie attenzioni, che però non venivano corrisposte.


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli