Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 15795 del 26 Settembre 2007 delle ore 16:32

European Job Days: da domani 500 giovani a Savona

Savona. Domani, dalle ore 9, presso il Centro Provinciale di Formazione Professionale Varaldo di Via Amendola a Savona, sarà inaugurato l’European Job Days 2007. Ciò significa che la Rete degli operatori e consulenti EURES – composta da Maria Carmen Tanasi (Regione Liguria); Lidia Poggio, Anna Lombardo, Carla Pelasco Patrizia Brusco (Provincia di Savona); Enza Zaccardo, Alessandra Lorenzi (Provincia di Imperia); Maria Giovanna Nastasi, Marirosa Chiocca, Maurizio Cialdini (Provincia di Genova); Piergiorgio Mecconi, Patrizia Battagli (Provincia di La Spezia); Salvatore Maio, Luciano Gullone, Euro consiglieri sindacali Eures Transfrontaliero Eurazur; l’Ufficio Integrazione Scuola formazione e progetti comunitari Massimiliano Macca (Provincia di Savona); – con l’Assistenza Tecnica di Agenzia Liguria Lavoro, Gianrenato De Gaetani e Mara Parodi, incontreranno presso il Centro Provinciale di Formazione Professionale “Varaldo” gli studenti ed i giovani interessati a conoscere le opportunità di mobilità in Europa. Si tratta di una manifestazione ricorrente nel mese di settembre e fortemente voluta dalla Commissione Europea per diffondere i diritti di mobilità dei cittadini europei, giovani in particolare. Dopo l’edizione genovese dello scorso anno, tocca a Savona ospitare l’edizione di quest’anno organizzata appunto da Provincia di Savona e Regione Liguria, con l’assistenza tecnica dell’Agenzia. L’evento, proprio per il significativo numero di giovani coinvolti, è di particolare rilevanza per il territorio e gli assessori provinciali competenti in materia di Lavoro e Formazione saranno presenti nella mattinata per illustrare il valore della rete EURES ed i suoi sviluppi futuri, ed è attesa la conferma anche da parte dell’assessore al lavoro della Regiona Liguria Vesco. Ad oggi si sono già prenotati oltre cinquento giovani per una serie di incontri che si svolgeranno dalle 9,30, presso il centro savonese. In tale circostanza i giovani incontreranno gli operatori del sistema e riceveranno le prime informazioni “per l’uso” della rete Eures, sicuramente una delle piu’ potenti reti informatiche che collega oltre 750 operatori pubblici di tutta l’area europea. La struttura della Provincia metterà a disposizione tre aule informatiche con 45 postazioni di accesso ad internet dove i giovani, guidati dagli assistenti Eures, apprenderanno come accedere alla rete comunitaria e come usufruire dei servizi Eures. Tali servizi verranno quindi presentati nella loro stabilità, presso i Centri Per l’Impiego dove gli operatori (che in tale giornata si potranno conoscere tutti personalmente) saranno sempre disponibili a favorire i processi di mobilità geografica. Lo scopo della rete Eures è quello di favorire la mobilità professionale all’interno della Comunità Europea mettendo a disposizione principalmente occasioni di lavoro nei paesi aderenti alla Comunità stessa, ma anche fornire informazini su possibilità di studio e di stage per giovani studenti che vogliano iniziare a pensare al loro futuro non solo nel pase di origine, ma nell’Europa unita.
Così l’assessore provinciale Teresa Ferrando: “Già da qualche mese si è manifestato un trend positivo nell’occupazione all’interno della nostra provincia. Questo potrebbe far pensare che vi sino meno necessità di cercare un lavoro non solo fuori provincia, ma addirittura fuori dall’Italia, in uno dei paesi europei. In realtà non è così. Io credo che non debba essere solo il pensiero della necessità a guidare i nostri ragazzi nella ricerca di esperienze di lavoro all’estero. Un periodo di lavoro estivo in un paese dell’UE non può far loro che bene, li può aiutare a capire le diveristà culturali e le peculiarità, gli stili di vita, può aiutare a perfezionare una lingua, può seignificare un periodo di “ferie” un po’ particolari in quanto passate a lavorare, anche part time, ma retribuite. Quello che una volta i giovani delle generazioni precedenti avrebbero voluto fare, ma era appannaggio di pochi, ora è alla portata di tutti grazie alla rete EURES che mette in contatto chi cerca e chi offre lavoro all’interno della comunità europea. Lo scopo dell’European Job Days di domani è proprio quello di illustrare ai ragazzi tutte le possibilità che essi hanno di accesso al mondo del lavoro in europa direttamente tramite il sito EURES, ma in mamniera privillegiata, potendo usufruire dei consigli di navigazione degli esperti consulenti della rete EURES. In ogni Centro per l’Impiego, poi vi è un referente EURES chepuò aiutare chi vogli a cercare occasioni di lavoro all’estero a approcciarsi alla rete Eures stessa. Insomma, credo che questa giornata sarà una delle più utili esperienze extrascolastiche per i ragazzi delle scuole savonesi che hanno aderito in massa, consapegoli dell’utilità di tali informazioni”.


» Redazione

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli