Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 15777 del 26 Settembre 2007 delle ore 10:29

Nove dimissionari: cade la giunta di Ceriale

[thumb:4350:r]Ceriale. Dimissioni a raffica nel consiglio comunale di Ceriale. E la giunta guidata dal sindaco Pietro Revetria cade. A provocare la capitolazione sono stati i consiglieri comunali di minoranza Marilena Costa, Roberto Bartolozzi, Giancarlo Bertolotto, Claudio Fiorito, Michele Lenzi, Giancarlo Roatta, Luigi Romano e Adriano Viano con l’aggiunta dell’assessore al bilancio Pier Carlo Nervo. Le loro dimissioni sono state presentate questa mattina all’apertura degli uffici del municipio alle 7,30 in punto. Lo scontro risolutivo che ha portato alla debacle si è consumato ieri sera durante il consiglio comunale sul piano urbanistico. Margherita, Democratici di sinistra, Lega Nord e Movimento progressista hanno presentato una mozione per chiedere la revoca dell’incarico per la redazione del Puc a due professioniste di Celle Ligure. La richiesta è stata respinta dalla maggioranza di centrodestra, che però ha visto l’astensione di Pier Carlo Nervo (Udc). Quest’ultimo, durante la riunione del parlamentino cerialese, pur non condividendo la proposta di ritirare l’incarico, non se l’è comunque sentita di votare contro. Del resto, Nervo aveva già formulato inviti alla prudenza in materia di scelte edilizie e prima delle ferie estive non aveva nascosto dissapori con il sindaco. Risultato della votazione: otto favorevoli e otto contrari. Un pareggio che, usando termini calcistici, non è valso la salvezza. Dopo l’uscita dalla maggioranza della Margherita, nei mesi scorsi, la squadra del primo cittadino Revetria poteva contare solo su un voto di scarto sull’opposizione. A rendere il clima incandescente ci ha pensato il vicesindaco Eugenio Maineri (Alleanza Nazionale), che ha duramente criticato gli esponenti della minoranza, i quali, giudicandosi offesi, hanno abbandonato la sala consiliare in segno di protesta. Quindi la decisione di mettere il primo cittadino all’angolo, privandolo dei voti necessari per reggere il consiglio comunale. In attesa di nuove elezioni, il Comune di Ceriale sarà guidato, come da prassi, da un commissario prefettizio.


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli