Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 15793 del 26 Settembre 2007 delle ore 16:09

Operazione Game Over: 83 video poker sequestrati e 1 mln di euro di sanzioni

[thumb:2435:r]Finale Ligure. La Tenenza della Guardia di Finanza di Finale Ligure ha portato a termine in questi giorni un’importante operazione in materia di videopoker. L’attività è stata condotta nei centri di Finale Ligure, Loano, Pietra Ligure ed ha altresì interessato il vicino Piemonte. Il sevizio, denominato “Game Over” è stato avviato a seguito delle segnalazioni di alcuni genitori che lamentavano l’eccessiva frequentazione di bar e sale giochi da parte dei loro figli, attratti da una frenetica passione per le slot-machine, che aveva procurato loro gravi situazioni di natura finanziaria. Sono stati così controllati numerosi esercizi detentori di tali apparecchiature, rilevando violazioni di varia natura alla specifica disciplina. In particolare, è stato contestato: l’omesso collegamento alla rete telematica gestita dall’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato, in grado di determinare l’entità del tributo erariale;e l’illecita modifica di alcuni apparecchi, nati come videogiochi per ragazzi e trasformati in videopoker. Sono state poste sotto sequestro 83 apparecchiature messe illecitamente in esercizio e sono state verbalizzate 22 persone, contestando loro violazioni che prevedono, nel massimo, sanzioni amministrative per l’importo complessivo di 1.038.000 euro. Nel corso degli approfondimenti investigativi, è emerso altresì il coinvolgimento di alcune persone interessate da una recente indagine della Procura della Repubblica di Savona, per fatti di usura. Costoro avrebbero in sostanza gestito, attraverso prestanomi, la distribuzione ed il funzionamento dei videopoker illegali.


» Redazione

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli