Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 15772 del 26 Settembre 2007 delle ore 09:00

Savona, segregava la sorella in casa: oggi l’interrogatorio

[thumb:1204:r]Savona. Sarà interrogata questa mattina in tribunale M.M., 41 anni, la donna savonese finita agli arresti domiciliari per avere tenuto segregata in casa la sorella trentottenne, affetta da problemi psichici, in condizioni igienico sanitarie precarie. Il pubblico ministero le contesta i reati di sequestro di persona, maltrattamenti in famiglia e abbandono di incapace. Era stata una signora che abita in un palazzo di fronte alla casa-prigione dove viveva la vittima a dare l’allarme e sul posto erano intervenuti i carabinieri della Compagnia di Savona. Nell’appartamento i militari avevano trovato cumuli di rifiuti e condizioni igieniche al limite dell’umano. La trentottenne era malnutrita e costretta a vivere in pochi metri quadri in mezzo alla sporcizia. Per entrare, gli uomini dell’Arma avevano atteso l’arrivo del convivente della sorella della sequestrata, visto che l’alloggio era chiuso dall’esterno. Il convivente della qurantunenne è stato denunciato per gli stessi reati in concorso con la donna.


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli