Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 15794 del 26 Settembre 2007 delle ore 15:36

Savona, rapinata da due banditi mentre trasportava oro: 30.000 euro il bottino

[thumb:2259:r]Savona. Rapina ai danni di una dipendente della gioielleria “Proposte d’Oro” di via dei Mille a Savona, associata come filiale in franchising alla catena “Compro Oro”. La donna è uscita di casa intorno alle 7 di mattina e si è avvicinata alla propria auto parcheggiata in una traversa di via Buozzi. Dopo aver aperto il bagagliaio della vettura per riporre una valigetta 24 ore e un contenitore metallico pieni di monili, è stata avvicinata da due uomini in sella ad una motocicletta di grossa cilindrata: i due l’hanno prima bloccata e poi le hanno spruzzato in viso un liquido urticante, prelevando il contenuto della valigetta e del contenitore, circa 3 chilogrammi di oro, per un valore stimato di circa 25-30.000 euro. L’episodio si è verificato a poca distanza dall’abitazione della donna, iniziali L.S., 44 anni. La dipendente, come ogni settimana, si apprestava a portare l’oro appena acquistato in una fonderia di Valenza Po, in Provincia di Alessandria, per farlo lavorare e poi rivenderlo. La rapina è durata pochi minuti, poi i banditi si sono dileguati facendo perdere le proprie tracce. I carabinieri della compagnia di Savona, guidati dal capitano Orlando Pilutti, stanno compiendo indagini a 360 gradi sull’accaduto. Non appare però facile risalire all’identità dei due malviventi, che si sono affidati all’effetto sorpresa ed hanno agito con i volti nascosti dai caschi. La donna, colta alle spalle, non ha potuto vedere quasi nulla dei suoi aggressori in quanto immediatamente colpita negli occhi dallo spray urticante (dopo l’episodio le è stato praticato un lavaggio oculare al pronto soccorso). Probabilmente la dipendente era seguita nei suoi spostamenti da qualche tempo, visto che i due banditi sapevano esattamente il giorno e l’ora in cui colpire.


» Redazione

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli