Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 15804 del 27 settembre 2007 delle ore 07:56

Partito Democratico: la Margherita fa spazio alla società civile

Regione. Il vice presidente della Regione Liguria Massimiliano Costa, i presidenti della Provincia di Genova e di Savona Alessandro Repetto e Marco Bertolotto, il presidente del Consiglio Comunale di Genova Giorgio Guerello, i capigruppo dell’Ulivo in Regione e in Provincia di Genova Claudio Gustavino e Gabriele Gronda: sono alcuni dei nomi di amministratori locali di centro sinistra, nonché esponenti del partito della Margherita, che hanno deciso di fare “un passo indietro” e non presentarsi nelle liste nazionali e regionali per il Partito Democratico ma lasciare il posto che sarebbe spettato a loro ad altrettanti esponenti della società civile. “Abbiamo ritenuto utile lasciare il posto a gente più giovane, a persone che hanno voglia di impegnarsi davvero nel partito e che non avrebbero trovato spazio – commenta Massimiliano Costa – Il nostro sarà un modo diverso di partecipare, nel senso che faremo una campagna elettorale molto intensa, sia per Mario Tullo a livello di segreteria regionale che per Veltroni a livello nazionale, ma nelle liste abbiamo ritenuto utile a tante persone che altrimenti sarebbero state messe in disparte”. E sul fatto che altri esponenti politici e amministratori locali non abbiano fatto una scelta simile: “Non è stato così in altre liste, e non è stato così anche nelle
nostre liste – spiega Costa – E’ una scelta di responsabilità personale, il nostro è un passo indietro per farne uno in avanti, in più tanti”.


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli