Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 15877 del 28 settembre 2007 delle ore 10:09

Due “prime” del Festival di Verezzi apriranno la stagione teatrale di Roma

Borgio Verezzi. Il Festival di Borgio Verezzi, dopo il successo estivo, sarà protagonista a Roma. Due degli spettacoli presentati in “prima nazionale” l’estate scorsa alla 41^ edizione del festival verezzino apriranno infatti la stagione invernale di due teatri della capitale.
Si tratta di “L’appartamento è occupato!” (Le squat), di Jean Marie Chevret, con Paola Gassman, Lidia Biondi, Marta Richeldi e Hossein Taheri (regia di Maurizio Panici), che dal 3 al 28 ottobre sarà al Manzoni; “L’Osso d’oca” di Giuseppe Manfridi, con Pino Micol, Bruno Maccallini e Paola Gatti (regia di Francesco Branchetti), sarà invece alla Cometa dal 6 al 28 ottobre.
Quest’ultima commedia, tutta centrata sugli ultimi giorni della vita di Giacomo Puccini, durante le repliche sarà ripresa dalle telecamere di Rai2 per essere trasmessa nei prossimi mesi nella nota rubrica teatrale “Palcoscenico”; lo stesso accadrà anche per la commedia “Sul lago dorato”, grande successo del Festival 2006 con Arnoldo Foà ed Erika Blanc, già registrata qualche mese fa a Benevento.
Commenta il sindaco Giancarlo Vadora: “E’ un onore “esportare” il nome del nostro Festival e del nostro paese nella capitale: a dimostrazione del fatto che il nostro è un festival di qualità, con spettacoli che non nascono solo per noi, ma girano poi sul territorio nazionale a volte anche per diversi anni, arricchendo concretamente il panorama teatrale italiano. Fare e sostenere il teatro significa soprattutto questo.”
E aggiunge il direttore artistico Stefano Delfino: “E’ un’altra grande soddisfazione per noi, l’ennesima conferma di quanto prestigio abbia il Festival anche in campo nazionale”.
Mentre lo staff è al lavoro per definire il cartellone di “Oltre il Festival”, la stagione invernale 2007-2008 del Teatro “Vittorio Gassman” che inizierà prima di Natale e proseguirà sino alla primavera, a Borgio Verezzi è giunta un’altra notizia significativa: Laura Marinoni, la grande protagonista con Eros Pagni de “La recita di Bolzano” di Sandor Màrai (un’altra delle otto prime nazionali dell’estate scorsa), riceverà il 22 ottobre a Milano il “Premio Duse”.


» Redazione

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli