Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 15934 del 29 Settembre 2007 delle ore 17:59

Furti a Noli e Savona: tre arresti ed una denuncia dei CC

[image:2581:r:s=1]Savona. Tre arresti e una denuncia a piede libero per il reato di furto in concorso. E’ il bilancio di due interventi da parte dei carabinieri nella giornata odierna. Il primo questa mattina a Savona, intorno alle 11 e 30, al centro commerciale Il Gabbiano di Corso Ricci: la commessa di una profumeria ha notato un fare sospetto di una coppia, marito e moglie, all’interno dell’esercizio, i due sono poi usciti senza che suonasse l’allarme. La commessa ha però avvertito il servizio di vigilanza, il quale ha contattato alcuni carabinieri in borghese del reparto operativo impegnati in una attività di controllo nel centro commerciale. I militari hanno così fermato la coppia, trovando nella borsa della donna diversi prodotti di profumeria appena asportati grazie ad un particolare sistema antitaccheggio, ossia una specie di schermata protettiva di oggetti metallici che ricopriva la borsa in pelle. Il valore commerciale della refurtuiva è stato stimato in circa 500 euro. I due, originari della Mongolia, sono stati così tratti in arresto: si tratta di Dash Luvsan, 44 anni, con precedenti per furto, e la donna, Tunga Tuvscin, 37 anni, entrambi trovati privi di documenti di riconoscimento.
Il secondo episodio si è invece verificato al supermercato “DiperDi” nel centro di Noli. La titolare ha notato un agire sospetto da parte di una coppia, in questo caso padre e figlio, ed ha avvertito i carabinieri: i militari hanno fermato i due, trovando all’interno dello zaino del figlio bottiglie di champagne, liquori ed altri generi alimentari, appena prelevati dagli scaffali del supermercato. I due, originari della Provincia di Torino, il padre S.C., 44 anni, titolare di una impresa edile, e il figlio, A.C., 18 anni, si trovavano in vacanza a Noli in un appartamento in affitto: nella perquisizione dell’alloggio, i carabinieri hanno scoperto scontrini di pochi euro e altri prodotti e generi alimentari; dall’esame delle registrazioni del sistema di vigilanza interno del supermercato i militari hanno accertato che l’uomo aveva già rubato nei giorni scorsi proprio allo stesso “DiperDi” e stava mostrando al figlio i “trucchi del mestiere”…Per il padre sono così scattate le manette, mentre il figlio è stato denunciato a piede libero.


» Federico De Rossi

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli