Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 15963 del 01 Ottobre 2007 delle ore 11:52

Finale, don Benzi inaugura la seconda casa-famiglia della comunità Papa Giovanni XXIII

Finale Ligure. L’associazione comunità “Papa Giovanni XXIII” raddoppia a Finalmarina. Nel senso che inaugurerà, venerdì prossimo, alla presenza del fondatore don Oreste Benzi, una seconda casa-famiglia nei locali messi a a disposizione dall’ex convento dei frati cappuccini in via Brunenghi. L’apertura della seconda casa famiglia, dedicata a santa Chiara sarà sottolineata con la celebrazione, alle 17.30, della Messa nella chiesa del convento, alla presenza del padre provinciale dei cappuccini Francesco Rossi.
“Per le nostre esigenze – spiega Giuseppe Amateis, responsabile della zona della Liguria per l’associazione – abbiamo già utilizzato il piano terreno e il primo piano del convento. Recentemente, però, convinti della necessità di impegnare maggiori risorse nell’accoglienza, abbiamo sentito l’esigenza di aprire una seconda casa. Una coppia di sposi, fra l’altro, è già impegnata ad accogliere due ragazze ridotte in schiavitù e presto dovrebbe essere inserito un minore”.
Proveniente da una simile esperienza di accoglienza a Campomorone, dove insieme al marito ha dedicato all’ospitalità la propria casa, Alessandra, oggi vedova, racconta con gioia il suo servizio a Finale. Nella prima casa famiglia “si trovano attualmente dodici persone, compresa me e mia sorella, anche lei vedova. Vi sono, poi, fra gli altri, anche due ragazze nigeriane, una famiglia marocchina in gravi difficoltà, una donna che sta vivendo un periodo di verifica vocazionale. Sono tutte persone che hanno incontrato gravi difficoltà, ma che nello stesso tempo hanno trovato l’amore del Signore. Dopo averlo ricevuto, come cristiani sentiamo la necessità di restituirlo a chi sulle nostre strade ne ha bisogno”.


» Redazione

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli