Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 16100 del 04 Ottobre 2007 delle ore 16:33

Regione, FI critica l’operato della giunta Burlando

[thumb:3715:r]Non occupati in aumento nel 2007, turismo in calo, liste d’attesa per gli esami sanitari in crescita. Sono questi, ha denunciato oggi Forza Italia, alcuni dei risultati negativi di oltre due anni di governo della giunta Burlando. I vertici regionali del partito, tra i quali il coordinatore Michele Scandroglio e il capogruppo in Regione Luigi Morgillo, hanno presentato un dossier che mette a confronto i risultati della precedente giunta con quella oggi al governo. Emergono tra gli altri i dati sulla disoccupazione: “é aumentata di 9.000 unità dal primo trimestre 2006 al primo trimestre 2007 (+26,5%) – ha denunciato Morgillo – come indicano i dati Istat-Agenzia del Lavoro, perché noi avevamo grande attenzione al problema mentre la giunta Burlando, ad esempio, non ha più co-finanziato la imprenditoria femminile”. Secondo Forza Italia anche il turismo è in crisi a causa delle scelte del centrosinistra: “nel 2007 c’é stato un calo netto del 35% delle presenze – ha spiegato ancora Morgillo -, un fatto gravissimo per una regione che ha tutti gli elementi per primeggiare”. I consiglieri di Forza Italia hanno anche denunciato l’ aumento della pressione fiscale, a iniziare dalle tasse sui rifiuti. In sanità aumentano le liste di attesa, denuncia il partito, e in molti casi i tempi sono triplicati. Il dossier sarà presentato con una campagna pubblicitaria attraverso manifesti e opuscoli che i circa 800 eletti nella regione distribuiranno e spiegheranno ai cittadini.
“Per evitare chiacchiere – ha detto Luigi Morgillo – vogliamo fornire dati circostanziati dell’ azione svolta dalla Giunta Biasotti e da quella Burlando e mettere a disposizione dati, grazie ai quali ciascuno può trarre deduzioni e conclusioni”. Sul fronte delle infrastrutture, Forza Italia denuncia che “molte opere da noi avviate sono state bloccate, come il tunnel autostradale di Genova e quello Rapallo-Santa Margherita, o sono state rinviate, come la nuova Aurelia a Savona, che si farà a partire dal 2012, o la variante di Imperia”. Riguardo alla disoccupazione, Forza Italia afferma che “con la giunta Biasotti era passata dal 9,9 per cento al 4,3 per cento, ma dal primo trimestre del 2006 a quello del 2007 il numero dei disoccupati liguri, anziché diminuire, è aumentato di novemila unità“. “Inizieremo un lavoro capillare su tutto il territorio regionale, per dimostrare che la Liguria con il centrodestra al governo e alla guida della Regione ha vissuto un periodo di gran lunga migliore, sotto tutti gli aspetti della vita quotidiana, rispetto a quello attuale – ha concluso Morgillo -: con Prodi e Burlando si va fuori strada e la Liguria pesa meno a livello nazionale”.


» Redazione

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli