Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 16127 del 05 Ottobre 2007 delle ore 10:43

Savona, domani il “Graduation day” con la consegna dei diplomi ai fisioterapisti

[thumb:2234:r]Savona. Si terrà domani, sabato 6 ottobre, presso il Campus di Savona, il “Graduation day”. In occasione dell’evento il Magnifico Rettore dell’Università degli studi di Genova presenzierà alla cerimonia di consegna dei diplomi di Master in Riabilitazione dei disordini muscoloscheletrici. L’evento, oltre a costituire l’occasione per gli studenti di presentare ad un folto pubblico le loro tesi, prevederà due letture magistrali tenute dal professor Marco Cardinale, responsabile della ricerca biomedica per il comitato olimpico inglese e dal professor Peter Van Roy, responsabile del dipartimento di anatomia sperimentale dell’Università di Bruxelles (VUB). Il professor Marco Cardinale, uno dei tanti “cervelli italiani all’estero”, parlerà dell’utilizzo delle vibrazioni nello sviluppo e nel recupero della forza muscolare. Il professor Peter Van Roy, anatomista di fama internazionale presenterà lo stato dell’arte relativo all’anatomia normale ed alle varianti anatomiche di rilevanza clinica, del canale spinale lombare.
Da molti anni nella maggior parte delle nazioni industrializzate il fisioterapista viene formato ad alto livello in corsi di alta formazione post laurea. Da alcuni anni il Campus di Savona, grazie alla collaborazione tra SPES e la Facoltà di medicina e chirurgia dell’Università di Genova, propone il Master in Riabilitazione dei disordini muscolo scheletrici.
Progettato e coordinato dal dottor Marco Testa, fisioterapista di Alassio, grazie ad una collaborazione didattica con l’Università di Bruxelles, il master di Savona è stato il primo master per fisioterapisti attivato in Italia. La qualità della didattica e dell’organizzazione ha fatto si che sia oggi considerato il riferimento di eccellenza italiano per la formazione postlaurea del fisioterapista specializzato nella gestione riabilitativa del paziente con disordini artromuscolari, sia in ambito reumatologico che ortopedico. La struttura del corso, la qualità dei contenuti e l’impegno richiesto ai partecipanti è stato mutuato da quello dei Master of Science in Physical Therapy inglesi, belgi ed australiani i cui responsabili hanno appoggiato l’iniziativa ed hanno fattivamente collaborato alla stesura dei programmi.
Il corso si attiene agli standard internazionali dettati dalla IFOMT (International Federation for Orthopaedic Manipulative Therapists, sottogruppo della World Confederation for Physical Therapists), rispettosi dei principi della medicina ortodossa ed in linea con le più recenti acquisizioni scientifiche.


» Redazione

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli