Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 16187 del 06 ottobre 2007 delle ore 19:12

Un libro su Finale al Congresso di Washington

Finale Ligure. La Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti di Washington ha acquisito il libro “Finale Ligure 1927. Biografia di una città dall’Unità d’Italia al Fascismo” (Milano, Unicopli 2007) scritto, in occasione dell’ottantesimo anniversario di fondazione del Comune di Finale Ligure, da Fabio Caffarena, ricercatore universitario e docente di Storia contemporanea presso la Facoltà di Lettere e Filosofia (DAMS) dell’Università di Genova, e Carlo Stiaccini, dottore di ricerca e assegnista presso il Dipartimento di Storia moderna e contemporanea dell’ateneo genovese. L’indice del volume è stato anche pubblicato nel catalogo on-line della Biblioteca. Il libro è il risultato di una lunga ricerca svolta presso l’Archivio storico del Comune di Finale – riordinato dai due autori fra il 2003 e il 2006 – e ripercorre le vicende politiche, amministrative e sociali che, dalla seconda metà dell’Ottocento, portarono alla progressiva riorganizzazione dei sette paesi presenti nel territorio finalese. Finale Ligure nacque, infatti, nel 1927, sulla spinta del centralismo amministrativo fascista, dall’unificazione dei Comuni di Finalborgo, Finalmarina e Finalpia, che a loro volta, fra il 1869 e il 1877, avevano già annesso altri quattro centri minori (Calvisio, Gorra, Perti e Varigotti), in base alle norme previste dalla legge comunale e provinciale del 1865. Il lavoro rappresenta un caso-studio che mette in evidenza i numerosi elementi di continuità e le fratture fra centro e periferia riscontrabili in ambito amministrativo dall’età liberale al Fascismo: dinamiche che, su scala microstorica, offrono notevoli possibilità d’indagine e permettono di riconsiderare in sede locale i rapporti tra politica, amministrazione e contesto sociale. Fabio Caffarena, ricercatore universitario, insegna Storia contemporanea presso la Facoltà di Lettere e Filosofia (DAMS) dell’Università di Genova. Fa parte del gruppo di ricerca dell’Archivio Ligure della Scrittura Popolare (ALSP). Per Edizioni Unicopli ha pubblicato Lettere dalla Grande guerra. Scritture del quotidiano, monumenti della memoria, fonti per la storia. Il caso italiano (2005) e un intervento sullo stesso tema in AA.VV., Militarismo e pacifismo nella sinistra italiana. Dalla Grande guerra alla Resistenza (2006). Carlo Stiaccini, dottore di ricerca, è assegnista presso il Dipartimento di storia moderna e contemporanea dell’Università di Genova e fa parte del gruppo di ricerca dell’Archivio Ligure della Scrittura Popolare (ALSP). Per Edizioni Unicopli ha pubblicato insieme ad Antonio Gibelli il saggio Il miracolo della guerra. Appunti su religione e superstizione nei soldati della Grande guerra, in Nicola Labanca e Giorgio Rochat (a cura di), Il soldato, la guerra e il rischio di morire (2006).


» Redazione

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli