Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 16203 del 08 Ottobre 2007 delle ore 10:11

Savona, domani incontro tra Mario Tullo e le candidate del PD

[thumb:4400:r:t=Mario Tullo]Savona. Domani, martedì 9 ottobre, alle ore 17,00, Mario Tullo, candidato alla Segretaria Regionale per il Partito Democratico, incontrerà le candidate nelle liste che lo sostengono (“Democratici con Veltroni” e “I Democratici per la Liguria: progettiamo il futuro”) e tutte le donne che si riconoscono nei principi e nei valori che sono alla base della nascita del nuovo Partito. L’incontro si terrà presso il bar “Il Brandale” in piazza del Brandale a Savona. Quella di domani costituirà un’importante occasione di approfondimento dei principali temi politici legati al PD, ma soprattutto un momento di confronto con il mondo femminile che guarda al Partito Democratico con fiducia ed interesse. Il PD, infatti, nasce su un fondamento ben preciso che sancisce la parità numerica delle presenze maschili e femminili nelle liste elettorali, a partire dalla formazione degli organi che andranno a dirigere il partito stesso. Un impegno, quello della parità, assunto quindi sin dal processo di costituzione del PD che, insieme ad altri elementi di contenuto costituisce uno dei più importanti segnali di un nuovo modo di concepire e di “fare” politica.
Anche Savona, dove il ruolo delle donne nella politica ha visto momenti di alterna fortuna, si sta preparando a questa svolta. Le donne savonesi nelle liste regionali e nazionali rappresentano e sintetizzano tutto il mondo economico, sociale e culturale della provincia: dalle donne amministratrici come Lorena Rambaudi, vicepresidente della Provincia, a quelle del mondo delle professioni, come Franca Briano, ingegnere funzionario della Provincia e Cristina Battaglia, ricercatrice, al mondo della cultura, come Danila Satragno, nota artista apprezzata anche al di fuori dei confini liguri. Un punto di partenza importante, quindi, per il Savonese. Aprire uno spazio paritario al mondo femminile, infatti, significa accettare la sfida che da tempo le donne lanciano alla politica “al maschile”: introdurre metodi nuovi che premino davvero la parità e la meritocrazia.


» Redazione

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli