Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 16269 del 09 Ottobre 2007 delle ore 18:36

Iter piattaforma e questionario: Vivere Vado all’attacco della giunta

Vado Ligure. L’associazione Vivere Vado attacca la giunta comunale vadese sull’iter amministrativo per la realizzazione della piattaforma container. Non solo vengono criticate le modifiche tecniche all’infrastrttura portuale, che dovrebbero confluire nell’accordo di programma con Regione, Provincia e Autorità portuale, ma anche le modalità con cui i tecnici comunali stanno preparando il questionario da sottoporre ai cittadini vadesi: “Tranquillizzanti notizie di stampa informano che giorno per giorno la piattaforma continua a “migliorare” e che il Comune coordinerà il “gruppo tecnico” costituito per seguirne i lavori di realizzazione. Insomma il sindaco procede dando per scontato che la piattaforma si farà. Eppure, non solo ci sono oltre 2000 firme contro il progetto, ma è prevista una consultazione popolare: allo scopo si sta lavorando alla modifica del Regolamento Comunale e un’apposita commissione che sta preparando il testo del questionario da proporre ai vadesi. Il gruppo è composto, nella migliore tradizione, da soli membri della maggioranza. Sarà tutto regolare ma non è certo democratico”, sottolinea la nota di Vivere Vado.


» Redazione

1 commento a “Iter piattaforma e questionario: Vivere Vado all’attacco della giunta”
Danilo Formica ha detto..
il 10 Ottobre 2007 alle 10:56

e pensare che tra pochi giorni dovrebbero chiamarsi democratici anche loro. Ma se davvero lo fossero chiederebbero immediatamente un referendum popolare. Non si può pensare di costruire una piattaforma portuale davanti a Vado Ligure, grande più del suo centro storico, senza neanche chiedere ai vadesi il loro parere.

CERCAarticoli