Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 16399 del 12 Ottobre 2007 delle ore 13:49

Nuova struttura per la refezione delle scuole savonesi

Savona. Sabato 13 ottobre alle ore 11 verrà inaugurato il nuovo centro di cottura della CAMST in via Piave 33 a Vado Ligure. CAMST è l’Azienda che gestisce la ristorazione per le scuole (pasti veicolati dal centro appunto) e per gli asili nido comunali (pasti preparati nelle cucine dei nidi con personale CAMST), oltre che per molte altre aziende private. All’inaugurazione sarà presente l’Assessore Lucia Bacciu, insieme ad alcuni rappresentanti delle scuole, dei nidi e dei genitori che fanno parte del Comitato mensa. Era il 1991 quando CAMST decise di costruire un Centro di Cottura di proprietà nella zona del consorzio vadese: il centro di Vado Ligure è nato a seguito della richiesta di esternalizzare i pasti per la refezione scolastica del Comune di Savona, fino ad allora prodotti nelle cucine comunali. Il centro di cottura produce giornalmente circa 1800 pasti per i comuni della Provincia di Savona, rispondendo alle esigenze di menu diversi e di molteplici e differenti richieste dei capitolati. L’incremento dei pasti, l’avvento delle nuove normative sulla sicurezza alimentare come l’HACCP, la D.Lgs 155/97, l’introduzione nei menu scolastici dei prodotti provenienti da agricoltura biologica, DOP e a lotta integrata, e l’evolversi del piano di Autocontrollo Aziendale ha così determinato l’esigenza di ampliare il Centro Cottura sia dal punto di vista strutturale che tecnico. I lavori sono stati portati a termine nell’estate di quest’anno e, per non creare disguidi nel servizio di ristorazione dei campi solari attivi, si è utilizzata provvisoriamente la cucina di una scuola, opportunamente attrezzata. Oggi il “Rinnovato Centro di Cottura” può vantare un ammodernamento che si è avvalso delle più avanzate tecniche di progettazione. Arricchito dal punto di vista delle attrezzature e degli spazi, circa mq 650, è organizzato in maniera tale da poter rispondere anche alla richiesta di diete alimentari sempre più complesse, che ha determinato la scelta di costruire all’interno della propria struttura una nuova zona dedicata alla preparazione delle Diete Speciali (solo per il Comune di Savona le diete differenziate sono circa 50 sia per motivi sanitari che etici e religiosi). Presso il centro prestano attività lavorativa circa 30 persone, mentre le addette alla distribuzione sui refettori delle scuole sono più di 60. CAMST è un’azienda leader a livello nazionale nella ristorazione, è certificata UNI EN ISO 9001:2000 per la progettazione e la fornitura dei servizi di ristorazione regolati da capitolato d’appalto. L’attuale contratto in essere tra Comune di Savona e CAMST sia per le scuole che per i nidi scadrà il 31 agosto 2008.


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli