Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 16455 del 13 Ottobre 2007 delle ore 16:37

Volley Day 2007: Albisola, Alassio e Savona fra le società premiate

Albisola Superiore. E’ giunto alla terza edizione e ormai rappresenta una tradizione per il movimento ligure della pallavolo. Si tratta del “Volley Day”, ospitato ospitato quest’anno da Cogoleto. Le società di pallavolo liguri si sono ritrovate presso l’auditorium del palasport in via della Gioventù per l’edizione 2007 della grande festa di inizio stagione in cui vengono celebrate le squadre ed i giovani che hanno firmato l’annata della pallavolo ligure e nell’ambito della quale vengono presentati i campionati regionali di serie C e D che scatteranno tra sei giorni.
“Abbiamo voluto arricchire questo appuntamento” spiega Anna Del Vigo, presidente della Federvolley Liguria, “con un corso dirigenti molto importante. Alcuni relatori di valore assoluto hanno discusso tematiche delicate quali fisco, marketing e comunicazione in un approfondimento che riteniamo molto utile per il nostro movimento e per le nostre società”. Inizio fissato per le 9,15, poi dalle 11,30 ecco la cerimonia di premiazione per le squadre promosse dalla C e dalla D, per le formazioni giovanili ed i ragazzi delle rappresentative regionali oltre ai campioni liguri di beach volley e la consegna della Rete d’Oro al dirigente dell’anno: Celso Pancaldi (Olympia Voltri). Alla kermesse hanno partecipato le massime autorità sportive ed istituzionali. Presenti anche sindaco edassessore allo Sport di Cogoleto che hanno aperto con il loro saluto il momento di celebrazione. Tra le premiate anche Silvia Bruzzone, gioiellino cresciuto proprio nel Cogoleto e che da quest’anno giocherà in prestito alla Pro Patria con prospettive allettanti in nazionale Pre Juniores col tecnico Marco Mencarelli il quale per primo la notò e la diresse a lavorare come palleggiatrice. La Bruzzone sarà premiata insieme alle sue compagne della rappresentativa femminile di Max Gallo che ben si è comportata al “Trofeo delle Regioni”: Silvia Bosco, Chiara Clarizio, Giada Gulisano, Chiara Sanguinetti, Silvia Bruzzone, Silvia Crispino, Cristina Perucchio, Michela Zunino, Giada Boriassi, Anna Camaiora, Elena Fronza, Roberta Rossi. Analogo riconoscimento per il gruppo maschile allenato da Massimo Minetto e composto da Paolo Alessandrini, Riccardo Baldassini, Leonardo Boccone, Matteo Comincioli, Federico Compagno, Luca Cordano, Alessio De Bona, Alessandro Elia, Alessandro Graziani, Matteo Neri, Stefano Sbarra, Matteo Spirito.
Sugli scudi, tra le compagini liguri, Albisola Volley e Val di Magra che si sono aggiudicate la “Coppa Liguria” ma anche altri importanti titoli a livello giovanile. Gli albisolesi hanno incassato i titoli regionali Under 18 e Under 16 mentre le spezzine hanno centrato una storica promozione in B2 femminile, oltre a raggiungere la finale regionale Under 18 e a vincere il titolo Under 16. Premi importanti per le genovesi Libertas Imagro Volley School e Volley Rivarolo. La società di Maurizio Baldacci ha vinto proprio la finalissima Under 18 con le spezzine e il titolo Under 14 con un successivo ottimo decimo posto a livello nazionale mentre la società rivarolese ha portato a casa il titolo Under 14 in campo maschile, risultato di un grande lavoro impostato da anni nel settore giovanile.
Sorrisi ed applausi anche per le “promosse” della stagione. Oltre al Val di Magra c’è l’Alassio Volley che ha vinto la C maschile. Non disputerà la B2 perché il progetto non ha trovato risorse per proseguire, ma il merito rimane e il premio voluto dalla Fipav Liguria diventerà un po’ come un “Gronchi Rosa”. Premi per Savona Volley, Primavera Imperia e Vbc Rapallo promosse in C maschile e Albisola Volley, Asc Ceparana e Agv Siroflex Campomorone balzate in C maschile.
Sono tredici le società premiate con le “targhe qualità” assegnate dalla Fipav Nazionale per il lavoro svolto in campo giovanile: Igo Genova, Pol. Arenzano, Pol. Altavalbisagno, Volley Genova Vgp, Virtus Sestri, Us Maurina Volley, Nuova Lega Pallavolo Sanremo, Volley Santo Stefano Magra, Alassio Volley, Csv Albenga, Volley Team Finale, Vbc Amis Chiavari, Asd Albisola Pallavolo. Dodici i protagonisti del beach volley ligure con i loro titoli regionali. Gabriele Ghiga e Michele Minaglia nell’Under 21 maschile e Giulia Muccioli e Nicole Travaglio in campo femminile. Poi Marco De Campo e Lorenzo Scalia per l’Under 19 maschile con Andrea Delfino ed Elisa Torresan in campo femminile. Nell’Under 18 infine riconoscimento per Marco De Campo e Andrea Attolini e la coppia rosa formata da Roberta Conterno ed Elisa Calcagno.
“Il 2007 è stato un anno di ulteriore miglioramento e crescita del nostro movimento” ha spiegato Anna Del Vigo, “e non era facile dopo lo splendido 2006 con il picco della World League a Genova. Quest’anno è stato confermato lo splendido legame tra Alassio e la nazionale femminile che ha preparato qui l’Europeo vinto poi splendidamente. Alcuni atleti liguri vanno forte: penso a Simona Gioli e Valentina Arrighetti ma anche a Marco Parodi, il 20enne di Arma di Taggia che oggi è titolare inamovibile nel Cuneo”.
I numeri come sempre fotografano meglio delle parole il momento del Volley in Liguria. “In Liguria” spiega Anna Del Vigo, “ci sono 5 comitati provinciali, 113 società affiliate per un totale di 461 squadre partecipanti a tutti i campionati regionali, provinciali e di categoria. I tesserati sono più di 8400, suddivisi in 6500 dai 13 anni in su e 1900 dagli 8 ai 12 anni. E da quest’anno occorre considerare anche gli atleti dai 5 agli 8 anni che possono essere tesserati per il settore promozionale. In virtù di questa novità saliamo a più di 10.000 tesserati. Sono 7 le società liguri impegnate a livello nazionale e 61 le squadre al via dei campionati regionali da sabato prossimo. Notevole è il movimento di dirigenti (1125), allenatori (518) e arbitri (250)”. Numeri di grande rilievo che collocano la pallavolo subito dietro al calcio in Liguria così come a livello nazionale. “Senza dimenticare che nelle scuole spesso la nostra attività èsuperiore al calcio e in campo femminile abbiamo una leadership consolidata”. E la vittoria delle azzurre ai recenti Europei non può che favorire l’avvicinarsi di tante nuove pallavoliste a questo fantastico movimento.


» Christian Galfrè

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli