Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 16472 del 14 Ottobre 2007 delle ore 22:45

Serie D: il Savona crolla a Lavagna

Vado Ligure. Sei delle sette squadre di vertice hanno vinto, una sola ha fallito: il Savona. Gli striscioni sono stati battuti dalla Lavagnese, sorprendente terza in classifica e capace di 6 vittorie consecutive. E la classifica continua ad allungarsi, con il rischio di far perdere a questo torneo gran parte del suo interesse. L’unica squadra di tutta la serie D a punteggio pieno e l’unica ancora a secco le troviamo in questo girone. Per il momento la lotta al vertice resta appassionante, perché le prime quattro stanno tenendo un ritmo eccezionale. Ma sono tante le formazioni che hanno già dato l’addio alle speranze di primo posto. Soli 13 pareggi su 56 incontri rendono il girone A il meno equilibrato della serie D. Inoltre la classifica sul fondo è quasi cristallizzata: è raro che qualcuno smuova il punteggio.
Oggi c’è riuscito il Lottogiaveno che, al 56°, grazie ad una punizione di Pantaleo dal limite dell’area, ha inflitto alla Novese la 4° sconfitta interna in altrettante partite. In questo torneo il fattore campo sembra contare davvero poco: anche il Lottogiaveno ha ottenuto in trasferta le sue due sole vittorie, mentre sul proprio terreno ha realizzato un solo punto.
Scivola in zona playout la Pro Belvedere: l’arrivo di Mango sulla panchina dei vercellesi non ha invertito il trend negativo, 1 punto nelle ultime 5 gare. Le reti di Daddi al 7° e Iocolano al 49° hanno confermato l’attacco dei rivolesi quale secondo del campionato, dietro solo alla Biellese.
La capolista, con 16 reti fatte e 5 subite, non mostra segni di cedimento. A Tortona è andata in vantaggio al 34° con Riccardi; ha subito il pari di Spinaci al 37° su rigore; al 72° ha trovato il successo con un penalty realizzato da Lazzaro. Forse solo lo scontro diretto, in programma il 9 dicembre, dirà chi è più forte tra Biellese ed Alessandria. I grigioneri son passati con autorità al Chittolina: illusorio vantaggio vadese al 12° con Marraffa, poi il gioco è stato solamente nelle mani dei piemontesi: Daleno al 27°, Larganà al 42° e Artico al 61° hanno consegnato alla vicecapolista il 5° successo di fila. Per il Vado una sola consolazione: il terzultimo posto è a soli 2 punti, dato che anche Derthona e Saluzzo non sono ancora riuscite a vincere.
L’unico pareggio della giornata è maturato sul campo del Casale: per i nerostellati è il primo “x” nel torneo. Per più di mezz’ora i casalesi hanno assaporato i 3 punti grazie alla segnatura di Sorrentino all’11°; ma Sanguinetti al 48° ha dato ai corsari un punto che vale un posto nella metà alta della graduatoria. L’unico punto del Saluzzo resta quello conquistato contro il Savona: anche il Ciriè è passato al Damiano. Goal decisivo al 40°: calcio d’angolo battuto dalla sinistra, colpo di testa di Tosi e gran parata dell’estremo del Saluzzo, la palla arriva però a Salafrica che conclude in rete per il vantaggio dei torinesi.
Tre società liguri stanno viaggiando alla grande, al di sopra di ogni aspettativa della vigilia. La Sestrese ha inanellato la 4° vittoria di fila espugnando il Comunale di San Remo. Dopo 71′ senza molte emozioni, la difesa sanremese pasticca in occasione di un rilancio, ne approfitta Ramenghi che controlla e batte Fantini per il goal partita. Assente lo squalificato Marsiglia, l’Imperia ha trovato in Lamberti l’uomo del match. A Rivarolo Canavese i neroazzurri sono andati avanti già al 6° con l’ex dell’Alghero ed hanno raddoppiato al 26° con Siciliano. Al 35° Bergantin ha ridato speranze ai torinesi, ma al 50° Lamberti ha realizzato il 3 a 1 su rigore. A un minuto dal termine Bergantin ha accorciato le distanze. La formazione ligure che viaggia più forte di tutte è la Lavagnese, ma il sesto successo dei bianconeri corrisponde al primo ko del Savona. Al Riboli i ragazzi allenati da Monteforte hanno tenuto a lungo il possesso di palla, ma senza concretizzarlo. La Lavagnese è andata in vantaggio al 9° quando una punizione dalla sinistra calciata da Russo si è infilata in rete senza che nessuno intervenisse. Raddoppio al 52° cross dalla destra di Pienotti e colpo di testa vincente di Nicolini. Al 59° Moronti viene espulso per proteste e al 76° Maretti insacca il 3 a 0 definitivo.
I risultati della 7° giornata:
Casale – Sestri Levante 1 – 1
Derthona – Biellese 1 – 2
Lavagnese – Savona 3 – 0
Novese – Lottogiaveno 0 – 1
Rivarolese – Imperia 2 – 3
Rivoli – Pro Belvedere Vercelli 2 – 0
Saluzzo РCiri̬ 0 Р1
Sanremese – Sestrese 0 – 1
Vado – Alessandria 1 – 3
La classifica del girone A della serie D:
1° Biellese 21
2° Alessandria 19
3° Lavagnese 18
4° Imperia 16
5° Sestrese 14
6° Ciriè 13
7° Savona 12
7° Rivoli 12
9° Sestri Levante 9
10° Rivarolese 8
10° Lottogiaveno 8
10° Sanremese 8
13° Pro Belvedere Vercelli 7
14° Novese 4
14° Casale 4
16° Derthona 2
17° Saluzzo 1
18° Vado 0


» Christian Galfrè

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli