Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 16595 del 17 Ottobre 2007 delle ore 14:36

Savona, bilancio Capitaneria: 27 t di polpo sequestrato e 4.300 controlli sulle coste

[thumb:4461:r:t=il comandante M.Caccialino]Savona. “E’ stata un’estate molto positiva, in particolare nelle attività di controllo sulla filiera della pesca, abbiamo ottenuto davvero grossi risultati e il nostro personale ha operato non solo nel Savonese ma anche in Liguria e fuori Regione: la nostra operazione principale è stata ribattezzata “Octopus”, che ci ha portato ad un sequestro record di 27 tonnellate di polpo congelato, sotto misura e quindi non commerciabile, risalendo ad una società vicino a Montecatini Terme. L’indagine è partita da un controllo a Millesimo, da lì siamo risaliti ad un deposito di Savona e poi con le autorizzazioni della procura di Pistoia abbiamo provveduto ai maxi sequestri in questa ditta toscana. Ma non solo, poichè questa azienda ha altre ditte collaterali in tutta Italia, il comando generale delle Capitanerie di Porto ha esteso i controlli su tutto il territorio nazionale, con il sequesto di altre 25 tonnellate di prodotto tra Ancona, Roma e Venezia e sono in corso ulteriori accertamenti”. Così il comandante della Capitaneria di Porto di Savona Maurizio Caccialino sulle attività della guardia costiera nei confronti del pescato, mentre per quello che riguarda la sicurezza in mare e della balneazione sui litorali costieri: “Abbiamo svolto un’importante attività e campagna di prevenzione che ha sicuramente dato i suoi frutti. Quasi 4.300 i controlli effettuati dal personale della Capitaneria di Porto e solo 16 sono state le denunce eseguite. Questo è già un dato che sottolinea la positività della stagione appena conclusa”. [image:3699:r:s=1]Il comandante, prossimo ad essere trasferito allo Stato Maggiore della Marina, ha fatto anche un bilancio dei due anni alla guida della Capitaneria savonese. Il prossimo 26 ottobre, infatti, al Palacrociere di Savona, si svolgerà la tradizionale cerimonia del passaggio di consegne con il nuovo comandante, il capitano di vascello Franco Pescatori: “E’ un bilancio di grande soddisfazione personale, la mia fortuna è stata che essendo stato comandante in secondo avevo già iniziato alcuni progetti che ho potuto poi portare a termine nei due anni seguenti. Il più significativo è senz’altro il provvedimento sull’area marina protetta di Bergeggi, che sarà operativo a partire dal prossimo anno. Il secondo è la nostra partecipazione ad un bando regionale per installare i pannelli solari sulla Capitaneria, e siamo i primi in Italia. Altro fatto positivo è il nostro intervento a seguito del crollo del pontile Erg a Vado Ligure dello scorso anno, non abbiamo avuto periodi di soppressione dello spazio di navigazione e, soprattutto, abbiamo evitato disastri ambientali in mare. Altro progetto importante è l’avviamento del V.T.S. qui a Savona, che permetterà alla Capitaneria di Porto di controllare tutte le navi in transito e in arrivo nel porto savonese da est e da ovest…”.


» Federico De Rossi

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli