Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 16721 del 20 Ottobre 2007 delle ore 17:36

Savona, aree Metalmetron: incontro Berruti-Zino

[thumb:4031:r]Savona. E’ fissato per lunedì, alle 12 e 30, presso il Comune di Savona, l’incontro tra il sindaco Federico Berruti e il presidente provinciale della Confesercenti Franco Zino. Al centro dell’incontro: le aree Metalmetron e gli spazi destinati ai settori del commercio e dell’alimentare. Gli esercenti sono preoccupati che l’insediamento di grossi gruppi su un’area di 12.500 mq possa mettere in ginocchio le piccole e medie imprese savonesi. Non solo, dopo la notizia del possibile ingresso di Conad all’interno degli spazi destinati all’alimentare sponsorizzando dalla proprietà New.Co, realizzando di fatto un monopolio-duopolio Coop-Conad a Savona, cresce la preccupazione della piccola distribuzione al dettaglio. La Confesercenti, ribadendo il suo ok per l’area artigianale eco-compatibile e per il nuovo albergo, rilancerà la sua proposta, che tenacemente porta avanti fin dall’inizio della bonifica delle aree Metalmetron, ossia realizzare la nuova cittadella dello sport di Savona, inglobando piscina al coperto e palazzetto, insediando attività commerciali legate all’indotto sportivo. Un progetto che secondo l’associazione di categoria sarebbe un importante tassello per il rilancio anche turistico e di accoglienza della città di Savona. L’impianto, inoltre, potrebbe ospitare diversi eventi, come l’Expo o manifestazioni musicali e di spettacolo. E se già in consiglio comunale a Savona è pronta un’interrogazione di AN proprio sulla possibilità di un ingresso di Conad nelle aree Metalmetron, la Confesercenti non esclude l’opzione di presentare ricorso al Tar: “C’è un vizio di forma di sicuro peso giuridico fin dalle origini dell’iter del progetto – afferma Franco Zino, presidente provinciale Confesercenti – , la destinazione d’uso dell’area è stata fatta prima che venisse completata la bonifica stessa; quindi nel caso gli insediamenti produttivi che verranno inseriti nelle aree Metalmetron rappresentassero una minaccia per i piccoli e medi esercenti del comprensorio savonese sicuramente daremo battaglia anche con il ricorso al tribunale amministrativo”. Insomma il Comune sarà chiamato ad una difficile mediazione, anche perchè nei progetti preliminari il settore dell’alimentare era stato escluso proprio per la presenza dell’Ipercoop e di altri supermercati.


» Redazione

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli