Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 16831 del 23 Ottobre 2007 delle ore 18:02

Savona, la giunta approva il progetto di recupero delle aree ex Parco Doria

[image:1539:r:s=1]Savona. La giunta comunale ha approvato la proposta di deliberazione consiliare relativa alle aree “ex Parco Doria”, che verranno interessate da un vasto progetto che prevede un complesso a destinazione produttiva. Sottolinea il sindaco Federico Berruti: “Le aree dell’ex Parco Doria contribuiranno a creare una dorsale produttiva in questa ampia porzione di città. Insediamenti produttivi sono previsti presso l’ex Caserma Bligny; presso i depositi Erg; nelle aree del PAIP dove un’area in origine residenziale è stata mutata in area artigianale e produttiva; ricordo inoltre i 9000 mq previsti nelle aree ex Metalmetron e, oggi, i 18.000 mq dell’ex Parco Doria”. Prosegue il sindaco: “In questo quadrante della città ci sarà una fondamentale attività di riqualificazione urbana su aree dismesse. Il fatto di aggregare aziende permetterà una ottimizzazione del sistema produttivo; sottolineo il ruolo svolto da IPS nella selezione degli insediamenti anche in una logica di politica industriale”. L’assessore al turismo e alle attività produttive Franco Aglietto da parte sua ha dichiarato: “E’ un progetto molto importante sotto molti punti di vista, non ultimo quello ambientale dal momento che l’intera strutturazione è autonoma dal punto di vista energetico, grazie ad un parziale finanziamento del Ministero dell’Ambiente. In più a carico del soggetto attuatore IPS verrà costruita una palestra con destinazione pubblica”. In particolare, la palestra permetterà alle squadre giovanili di pallavolo e pallacanestro di poter svolgere gli allenamenti e le gare in programma. “Un intervento importante – dichiara l’assessore Martino – che permetterà di mettere a disposizione in via continuativa nuovi spazi a tutti gli sportivi, e in particolare ai giovani”. Dei 18000 mq a destinazione produttiva 2000 saranno destinati ad attività direzionali e amministrative, e 1100 ad uso commerciale di vicinato alle aziende presenti. Ora il progetto andrà in consiglio comunale, con i necessari passaggi in circoscrizione e poi in conferenza dei servizi. Per fine 2009 si prevede la conclusione dell’intervento.


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli