Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 16856 del 24 Ottobre 2007 delle ore 11:25

Vado Ligure, operaio ucciso da monossido di carbonio: inchiesta archiviata

[thumb:3355:r]Vado Ligure. L’inchiesta per il decesso di Ivano Pugnetti, l’operaio di 42 anni trovato morto nel dicembre dell’anno scorso nella sua abitazione di Savona, è stata archiviata dal sostituto procuratore Maria Chiara Paolucci. L’uomo lavorava per la Cmt di Rovigo, una ditta che effettua interventi per conto della Tirreno Power di Vado. Secondo quanto appurato durante l’inchiesta, l’operaio è deceduto per un inconveniente all’impianto di aerazione della stufa catalitica presente nell’abitazione che aveva causato lo sprigionarsi di monossido di carbonio.


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli