Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 16903 del 25 Ottobre 2007 delle ore 10:32

Basket, la Tirreno Power anticipa a sabato

Vado Ligure. Dopo la sconfitta di Forlì ed il successo sul Riva del Garda, sabato la Tirreno Power Riviera giocherà in casa dell’Intertransport Treviglio. Palla a due alle ore 18, contro un’avversaria che nell’ultimo turno ha battuto Forlì. Il match, inizialmente in programma per domenica, è stato anticipato perché verrà trasmesso in diretta su Sportitalia. Sabato sera si giocheranno Ozzano – Asti e Riva del Garda – Vigevano.
I biancorossi si presenteranno a Treviglio galvanizzati dalla prestazione di domenica scorsa. Una partita che ha visto ottocento spettatori in piedi per applaudire la Tirreno Power, neopromossa nel campionato di serie B d’Eccellenza che debuttava davanti al proprio pubblico nel palasport di Quiliano. Un palazzetto appena ristrutturato e notevolmente migliorato, un parquet di ultima generazione su cui ha giocato una squadra potenziata per affrontare una nuova affascinante avventura. E il debutto casalingo è stato salutato dal pubblico delle grandi occasioni, segno che la politica della società del presidente Roberto Drocchi è azzeccata. Nonostante la concomitanza di altri eventi, il calore dei tifosi del Riviera ha avvolto gli spalti. Moltissime anche le personalità di spicco: i due sindaci di Vado e Quiliano, Carlo Giacobbe e Nicola Isetta, un dirigente storico di pallavolo e canottaggio come Francesco Bedini.
Così l’arena quilianese ha offerto una splendida cornice di pubblico, con gli ultras biancorossi, sempre magistralmente orchestrati da Marco Rossi, attestati sulla terrazza dietro al canestro “di casa”. I tifosi hanno anche accolto a suon di applausi Andrea Giroldi, che tornava da ex. Cancellata la sconfitta di Forlì, il Riviera si è espresso in scioltezza. La prima conclusione del match è firmata dal gardenese Gambacorta, ma Leva risponde immediatamente con una tripla che porta il Riviera subito in vantaggio. La pressione dei vadesi si fa sentire, a metà della prima frazione Trionfo centra una tripla per il 16 – 8, sottolineando che la potenza offensiva del Riviera è doppia rispetto a quella degli ospiti. Nel secondo parziale il tifo biancorosso sospinge la squadra, ma c’è Giroldi a tenere alte le speranze di Riva del Garda: prima ottiene fallo e due tori liberi, poi intercetta la rimessa in gioco vadese e va a concludere con altri due punti (26 – 17). Il Riviera però non si spaventa e continua a macinare gioco. Leva suggerisce per Bocchini, che infiamma il pubblico con un tiro da tre per segnare il 31 – 22. Ancora Bocchini firma il 33 – 22 con una tripla in contropiede, sempre lanciato dal play Leva, e costringe il coach di Riva, Rusconi, a chiedere il time-out. Gioca e diverte il Riviera, trascinato da Guerci, Bocchini e Matalone, mentre nelle file di Riva è Gambacorta a sobbarcarsi sulle spalle il destino della squadra firmando la metà dei punti totali. Dopo l’intervallo, Crotti approfitta del discreto margine di sicurezza per richiamare in panchina Leva e Guerci, veri trascinatori fino a quel momento, per dare spazio ai giovani: Bernardi resta in regia, Benedusi, affiancato da Trionfo, Nobile e Matalone punta a penetrare la difesa ospite. E nel finale gli applausi fioccano anche per Jankiel Moreno, giovane promessa del Pool 2000 Loano in prestito nel Riviera.
«Non siamo ancora al 100%” commenta il coach Crotti, “ma siamo sulla giusta via e dobbiamo migliorare ancora. E con questo pubblico splendido possiamo farlo». «E’ andato tutto nel migliore dei modi” afferma il presidente Drocchi, “un pubblico meraviglioso che ha assistito ad una vittoria convincente. Direi che la risposta da parte dei tifosi è andata anche oltre alle più rosee previsioni, speriamo che continuino a sostenerci. Ora affronteremo due trasferte insidiose, la prima a Treviglio, poi contro il Lumezzane».


» Christian Galfrè

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli