Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 16901 del 25 Ottobre 2007 delle ore 11:10

Beachmed: meeting internazionale su ambiente, spiagge, coste e mareggiate

Genova. Spiagge e costa, ambiente e gestione del territorio sono i temi al centro della conferenza internazionale del progetto “Beachmed”, dedicata alla difesa dei litorali e al rapporto tra lo sviluppo del territorio urbano e costiero, in programma domani,venerdì 26 e dopodomani, sabato 27 ottobre al Galata Museo del Mare di Genova. La conferenza internazionale, che sarà aperta domani alle 9,30 dall’assessore regionale alla Pianificazione Territoriale e Urbanistica Carlo Ruggeri, sarà incentrata anche sui temi della prima “Giornata della Costa” celebrata ieri in tutto il Mediterraneo, evento centrale di una campagna di sensibilizzazione sulla gestione integrata della fascia costiera, come strumento indispensabile per un uso sostenibile delle risorse.
Nell’estate appena conclusa si è discusso molto della costa, dai cambiamenti climatici all’accessibilità pubblica alle spiagge e anche domani a Genova si parlerà dell’importanza ambientale e sociale del territorio costiero.
Il progetto “Beachmed” si rivolge alle amministrazioni coinvolte nella gestione dei territori costieri a cui mette a disposizione gli strumenti tecnici per l’individuazione del fenomeno dell’erosione costiera su scala europea e per l’impiego sostenibile delle risorse, gli strumenti per la gestione del rapporto tra lo sviluppo del territorio urbano e le zone sensibili al rischio di mareggiate e di erosione e quelli normativi e organizzativi per la gestione della difesa delle coste da parte di tutti i soggetti coinvolti.
Il progetto “Beachmed” cha preso il via nel 2005 e si concluderà nel 2008, vede coinvolti come attori principali nove partner regionali di quattro Paesi del Mediterraneo (Grecia, Francia, Spagna, Italia). Al progetto collaborano inoltre 11 partner osservatori tra cui Enti e società del Marocco e della Tunisia, mentre i partner regionali sono costituiti da 36 enti pubblici e privati di diversi Paesi del Mediterraneo quali istituti universitari, centri e laboratori di ricerca, agenzie per la protezione ambientale, amministrazioni locali.
I lavori della Conferenza internazionale di Genova sono finalizzati in particolare alla comunicazione dei risultati del sottoprogetto “OBSEMEDI”, dedicato agli strumenti normativi e organizzativi per la gestione della difesa delle coste a livello locale, regionale e mediterraneo. In chiusura la conferenza internazionale discuterà delle nuove attività nazionali e comunitarie da finanziare nell’ambito della programmazione dei fondi europei 2007-2013.


» Redazione

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli