Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 16913 del 25 Ottobre 2007 delle ore 12:28

Savona, la nuova Carta dei Servizi: patto tra Comune e cittadini

[thumb:448:r]Savona. Fortemente voluta dal sindaco Federico Berruti e dall’assessore alla promozione sociale Lucia Bacciu, è stata presentata questa mattina nella Sala Rossa del Comune di Savona la nuova “Carta dei Servizi”, nell’ambito della seconda edizione della Guida ai Servizi Sociali. La novità di quest’anno è proprio la nuova sezione dedicata alla “Carta dei servizi”, una sorta di patto tra il Comune e i cittadini, che esplicita gli obiettivi di qualità perseguiti dall’amministrazione e, in particolare, gli standard e gli impegni per migliorare il livello del servizio.
Si tratta di uno strumento agile e di facile consultazione che favorisce l’accesso dei cittadini alle molteplici forme di aiuto e di sostegno offerte dai servizi sociali comunali, fornendo informazioni sulle caratteristiche, le modalità di accesso, le sedi dei servizi e gli eventuali costi, dai nidi all’assistenza domiciliare, dalle residenze per anziani alle mense per cittadini senza dimora.
La Guida verrà consegnata nei prossimi giorni tramite il servizio postale a tutte le famiglie della città, in modo da avvicinare ai Servizi Sociali tutti i cittadini, in modo capillare.
Il documento è il frutto di una stretta collaborazione tra l’assessore Bacciu e il Settore Servizi alla Persona, oltre che della dirigenza agli Ambiti sociali al servizio amministrativo, con il prezioso apporto del terzo settore, delle organizzazioni sindacali, dei patronati, delle associazioni.
L’Assessore Lucia Bacciu sottolinea che si tratta di “un sistema per costruire percorsi di inclusione sociale, che pongano al centro del progetto non il bisogno sociale, ma la persona e il suo benessere complessivo, con attenzione a tutte le fasi dell’esistenza, dalla prima infanzia sino alla terza età; uno strumento innovativo  che si propone come una sorta di patto tra il Comune e i cittadini e per questo costituisce un obiettivo di grande valore, di trasparenza e di impegno al miglioramento del  servizio offerto”.
“Il documento – aggiunge il Sindaco Berruti – costituisce un primo passo nell’indirizzo di valorizzazione delle politiche sociali che questa amministrazione intende sostenere con forza, anche attraverso nuovi strumenti di pianificazione, dai Piani di Ambito sociale, in corso di elaborazione, sino al progetto di Piano Regolatore Sociale cittadino, recentemente avviato”.
La Carta è stata costruita attraverso un percorso di analisi che ha coinvolto operatori, utenti e loro rappresentanze. Sono state realizzate interviste individuali ad un campione di utenti ed interviste collettive agli operatori di altri servizi pubblici e privati, con cui gli Ambiti Sociali collaborano attivamente. 
Da questi incontri e dal lavoro di autoanalisi sono emersi punti di forza, ma anche criticità del servizio, rispetto alle quali l’amministrazione comunale si impegna a migliorare. In particolare l’impegno a crescere in qualità riguarda la trasparenza degli atti, il rispetto della privacy, la personalizzazione degli interventi,  la garanzia di tempi di risposta adeguati, l’equità di trattamento per tutti  i cittadini.


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli