Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 17046 del 29 Ottobre 2007 delle ore 13:25

Sciopero dipendenti Intesa-San Paolo: adesione dell’80%

Regione. E’ ancora in corso lo sciopero del personale dell’Intesa-San Paolo dell’area della Liguria, con un’alta adesione, sostengono i sindacati di categoria: oltre l’80% delle filiali liguri sarebbero infatti rimaste chiuse . La protesta, che si protrarrà per l’intera giornata, è dovuta alla sempre più pesante carenza di organici. L’ultimo tentativo di dialogo non ha dato prospettive di intervento sufficienti rispetto alle 114 adesioni all’esodo, 22 dimissioni volontarie ad oggi (per la quasi totalità “commerciali”), 30 maternità in essere, nonché i colleghi che saranno impegnati nella task force per la prossima migrazione delle procedure. “Ad oggi quindi: i promessi 17 neo assunti non sono ancora in filiale, mentre gran parte dei colleghi che dovrebbero indirettamente essere sostituiti sono già usciti; non c’è stato formale impegno, neppure in sede di conciliazione, della sostituzione di tutte le maternità e di tutti i colleghi che saranno impegnati nella migrazione informatica; non è stato presentato un dettagliato e certo piano circa il recupero di risorse da altre aree, dall’applicazione del nuovo modello organizzativo di area, dall’accentramento dei back office che, a detta dell’azienda,  potrebbe permettere la sostituzione, seppure con notevole ritardo, dei colleghi dimissionari nel corso dell’anno”, sottolineano i sindacati.
“Non vogliamo mettere in discussione la credibilità dell’azienda e di chi la rappresenta, ma dobbiamo e vogliamo attenerci a fatti concreti. Con questa protesta non si chiedono aumenti retributivi, ma più organici per continuare a lavorare dignitosamente ed offrire alla clientela un servizio migliore”.


» Redazione

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli