Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 17081 del 30 Ottobre 2007 delle ore 09:48

Aeroporto Panero, l’Udc contro i vertici dell’Ava

[thumb:3629:r:t=Pietro Balestra]Villanova d’Albenga. Dura presa di posizione di Giacomo Piccinini, segretario provinciale dell’Udc, nei confronti di Pietro Balestra, ex sindaco di Villanova e presidente dell’Ava, la società di gestione dell’aeroporto Panero. “Gli amministratori dell’Ava dovrebbero prendere atto del fallimento degli obiettivi per i quali erano stati incaricati e tirarne le logiche conseguenze – dichiara Piccinini – Riteniamo che il territorio abbia il diritto di richiedere un immediato ricambio di tali vertici”. E ancora: “I nuovi vertici dovrebbero avere l’incarico di negoziare, con i gruppi privati interessati, l’intervento volto al rispristino del collegamento giornaliero con Roma e la realizzazione delle iniziative necessarie a fare raggiungere a Villanova un livello di traffico passeggeri sufficiente a stabilizzare e consolidare l’attività. Il costante flusso di passeggeri genererebbe nel tempo i ricavi necessari a riequilibrare i conti della società di gestione”.
L’idillio tra Balestra e l’Udc sembra arrivato al capolinea. Il segretario provinciale del partito, dicendosi preoccupato per le vicende dello scalo aeroportuale villanovese, spiega: “E’ auspicabile che i privati possano gestire il movimento dei passeggeri attraverso l’aeroporto e possano realizzare le iniziative imprenditoriali necessarie a valorizzare la struttura di Villanova d’Albenga, utile strumento di collegamento rapido del Ponente ligure con il resto d’Italia e d’Europa. La proprietà della struttura, la responsabilità degli adeguamenti tecnici e di sicurezza dovrebbe rimanere nelle mani della società a capitale pubblico. Gli investimenti privati dovrebbero essere destinati alla promozione ed implementazione del traffico e del movimento dei passeggeri e non a sanare le pregresse situazioni di incerta gestione della società Ava”.
Pietro Balestra dal canto suo invece replica che “i risultati ci sono stati e sono davanti agli occhi di tutti quelli che hanno frequentato l’aeroporto negli ultimi dieci anni”. Il presidente dell’Ava, inoltre, aggiunge: “Della privatizzazione parlo soltanto con i miei soci, non con un Piccinini qualsiasi che fa queste uscite, parlando di cose che non conosce”.


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli