Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 17271 del 05 Novembre 2007 delle ore 11:30

Da Savona trecento confratelli in udienza dal Papa

[thumb:4547:r]Savona. Saranno almeno in trecento i confratelli e le consorelle della diocesi di Savona-Noli che scenderanno a Roma – in quattro pullman, ma anche in treno e in aereo – per l’udienza straordinaria che Benedetto XVI concederà alle confraternite italiane sabato 10 novembre in piazza san Pietro. Un evento di alto impatto emotivo, fortemente voluto dalla Confederazione nazionale delle confraternite, e che radunerà nella Città eterna più di trentamila persone da tutta la penisola.
Il programma prevede alle ore 10 la Messa presieduta da monsignor Armando Brambilla, delegato nazionale per le confraternite, alle ore 11 una serie di testimonianze e di canti proposti da vari gruppi, e alle ore 12 l’arrivo del Papa, che terrà il discorso ai presenti. A Benedetto XVI le confraternite italiane doneranno una campana, da destinare ad un chiesa povera, ed un’offerta per opere di carità.
“Dalla diocesi di Savona-Noli – spiega il segretario del Priorato diocesano della confraternite Giovanni Mario Spano – saremo almeno in trecento, provenienti da tutti i quarantotto gruppi presenti da Cogoleto a Finale. Porteremo con noi anche alcuni dei caratteristici Crocifissi lignei, che il Papa potrà vedere in piazza san Pietro. Ci sarebbe piaciuto coronare l’udienza con un piccolo pellegrinaggio all’effigie della Madonna della misericordia che è nei Giardini vaticani, opera di Renata Minuto, ma non è stato possibile per ragioni tecniche”.
L’appuntamento romano non sarà l’unica trasferta impegnativa per le confraternite savonesi. Dal 4 al 6 aprile del prossimo anno, infatti, una delegazione locale parteciperà al raduno internazionale della confraternite che avrà luogo presso il santuario di Lourdes, aprendo le celebrazioni ufficiali per l’anniversario dell’apparizione mariana.
A livello locale, invece, durante la recente riunione dei priori è stato deciso di organizzare un pellegrinaggio diocesano al santuario della Madonna della misericordia, recentemente proclamato santuario della confraternite italiane. “E’ un modo per sensibilizzare anzitutto la nostra diocesi – prosegue Spano – sulla rilevanza anche nazionale del santuario di Savona. Non abbiamo ancora scelto la data, perché prima occorrerà conoscere le date dell’arrivo del nuovo vescovo e dell’eventuale visita del Papa”.
Il Priorato diocesano delle confraternite nel prossimo settembre sarà chiamato a rinnovare le sue cariche interne. Attualmente il priore diocesano è il nolese Marco Carpineti che, però, per motivi di salute, è affiancato nella sua responsabilità da Laura Muscarà, di Albissola Marina.


» Redazione

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli