Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 17751 del 17 Novembre 2007 delle ore 11:31

Piano riorganizzazione ospedaliera: critiche dalla Uil-Fpl

Savona. Dure critiche anche dalla Uil-Fpl sul piano sanitario regionale di riorganizzazione della rete ospedaliera per la Provincia di Savona, approvato ieri dalla giunta regionale. Nel mirino del sindacato la deaziendalizzazione dell’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure e l’accorpamento amministrativo con la ASL 2 Savonese previsto dal 1 gennaio del 2008, anche se i tempi reali sotto il profilo funzionale saranno più lunghi.
In una nota il sub commissario Uil-Fpl Silvio Valdiserra spiega: “Nei prossimi tre anni è prevista l’attivazione del Trauma Center al Santa Corona, che altro non è che il cambiare etichetta alle funzioni ed alle attività che già adesso offre l’Ortopedia-Traumatologia. Per quanto riguarda l’Ematologia – prosegue la nota -, si rimanda ad un ipotetico accordo con l’Università di Genova per vedere quali funzioni potranno essere fatte al S. Corona. Vogliamo evidenziare che nel piano di riorganizzazione ospedaliera, per l’Ematologia sono previsti 0 (zero) posti letto per i ricoveri ordinari e 0 (zero) per i ricoveri in DH, mentre per asssurdo si continua a prevedere 1 (uno) posto letto in DH per Terapia del Dolore e Cure palliative…Sarà forse per dimostrare la necessità del primariato in quella Unità Operativa?
La presa in giro da parte della giunta regionale nei confronti dei lavoratori dell’ospedale Santa Corona e dei cittadini del comprensorio è evidente”, conclude la nota Uil-Fpl, che annuncia battaglia fino al voto definitivo in consiglio regionale.


» Redazione

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli