Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 17832 del 19 Novembre 2007 delle ore 20:10

Basket, la cronaca di Vigevano – Riviera

Vado Ligure. Soffre di mal di trasferta la Tirreno Power Riviera. In 4 sfide giocate fuori casa nelle prime 6 giornate del campionato, la squadra del coach Alessandro Crotti non è ancora riuscita a fare punteggio, recuperando quattro punti soltanto davanti al proprio pubblico. Che in questo campionato sia estremamente difficile vincere in trasferta è testimoniato anche dai risultati delle altre partite (la corazzata Treviglio, ad esempio, ha faticato per vincere al rush finale di soli 7 punti contro il fanalino di coda Modena), ma il Riviera subisce una vera trasformazione quando esce dal palasport di Quiliano. Ma proprio i risultati degli altri campi, in fin dei conti, attutiscono la sconfitta dei biancorossi.
Dal palasport “Basletta” di Vigevano, gremito da quasi duemila spettatori, la Tirreno Power è uscita con una sconfitta (88 – 57) che lascia l’amaro in bocca al presidente vadese Roberto Drocchi.
Dopo un primo quarto in cui le due squadre si sono studiate, nei quali i padroni di casa hanno tentato di portarsi avanti ma hanno incontrato la resistenza e la reazione dei biancorossi, dopo il decimo minuto il Riviera è parso rallentare. La difesa si è disunita e l’attacco è stato via via meno efficace. A metà del secondo quarto la svolta: Vigevano ha iniziato a martellare gli ospiti, mentre la manovra vadese si è inceppata improvvisamente. Dal 24 – 18 i lombardi si sono portati al 41 – 24 con cui le due squadre sono andate al riposo. Un break di 17 punti del Vigevano contro i soli 6 del Riviera.
Nel terzo parziale le due formazioni hanno ripreso ad affrontarsi ad armi più equilibrate, ma il vantaggio dei padroni di casa era ormai quasi incolmabile. In più, spinti da un Palombita incontenibile (ben 30 i punti personali nel suo score e premio come miglior giocatore del match), seguito da Cattabiani, i padroni di casa hanno potuto gestire la partita e incrementare il vantaggio. Nel Vado, oltre a Guerci (che ha firmato 19 punti cercando di tenere a galla la squadra e di mantenere accesa la fiammella della speranza), ha dato qualche spunto positivo Matalone, sempre generoso. Ma con una difesa in affanno ed un attacco con le polveri bagnate i vadesi hanno spianato la strada al Vigevano. Tanto che Palombita, segnando il punto numero 83, ha addirittura festeggiato facendo l’aeroplanino davanti al pubblico in festa.
Alla fine parlano le statistiche: il Riviera ha totalizzato appena il 33% di realizzazione dei tiri da due punti (contro il 67% del Vigevano) e il 22% da tre punti (33% i lombardi). “In trasferta ci trasformiamo” commenta il d.s. Gabriele Martino, “va detto che i nostri avversari sono un’ottima squadra, con buoni giocatori, e che il palasport era gremito da quasi duemila spettatori del Vigevano, ma non è possibile che manchi così il carattere. Mentre in casa abbiamo la grinta giusta e dimostriamo di essere una buona squadra, in trasferta cambiamo volto e ci lasciamo sottomettere”.
Domenica 25, per la settima giornata, la Tirreno Power Riviera tornerà davanti al proprio pubblico. Avversaria sarà il Casalpusterlengo, che ha battuto Venezia. L’appuntamento è per le ore 18 al palasport di Quiliano. La dirigenza del Riviera potrebbe decidere nuovamente iniziative promozionali, come l’ingresso gratuito per gli under 18, per far aumentare ancor di più il pubblico biancorosso.
Prosegue anche la campagna abbonamenti del Riviera con costi accessibili per attirare il pubblico. Questi i prezzi: 150 euro per il posto numerato per l’intera stagione, compresi eventuali playoff o playout, e con in omaggio il “kit” con sciarpa, berretto e dvd con le immagini della promozione dell’anno scorso; 90 euro il posto intero per la regular season; 50 euro il ridotto per gli under 14.
Il tabellino della partita di ieri:
Miroradici Finance Vigevano – Tirreno Power Riviera Vado Ligure 88 – 57
(Parziali: 20 – 13, 41 – 24, 63 – 41)
Miroradici Finance Vigevano: Cattabiani 17, Saponi 4, Dallavecchia 9, Palombita 30, Filattiera 9, Farina ne, Bianchi 4, Merlano, Politi 9, Chiumenti 6. Allenatore: Furio Steffè.
Tirreno Power Riviera: Benedusi 6, Trionfo 6, Bocchini 8, Moreno, Leva 5, Bertinelli 3, Guerci 19, Nobile 2, Matalone 5, Bernardi 3. Allenatore: Alessandro Crotti.
Arbitri: Luigi Gaudino (Salerno) e Paolo Cherbaucich (Trieste).


» Christian Galfrè

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli