Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 17828 del 19 novembre 2007 delle ore 19:39

Convegno su romeni, Vesco: “nuovo progetto di inserimento lavorativo”

Regione. “La Giunta regionale ligure ha varato un progetto per l’inserimento lavorativo dei giovani immigrati tra i 16 e i 25 anni che partirà nel 2008 per combattere l’emarginazione e la marginalità”. Lo ha comunicato quest’oggi l’assessore alle Politiche dell’Immigrazione, Enrico Vesco, nel corso del convegno sull’immigrazione “Romania, Liguria, Europa” che si è svolto alla Facoltà di Architettura di Genova, organizzato nell’ambito del progetto “Europa al Municipio” promosso dal Comune di Genova e da Antenna Europe Direct tramite la società Eurete, l’agenzia europea per lo sviluppo a cui hanno partecipato tra gli altri Antonio Bettanini, del gabinetto del vicepresidente della commissione europea Franco Frattini, Marian Mocanu, presidente della Lega dei Rumeni in Italia, Andrea Torre del Centro Studi Medì, Filip Sorin, Pope della Chiesa ortodossa Romena di Genova, Angela Burlando ex vice questore di Genova, Stefano Bernini, presidente del Municipio Medio Ponente e Carlotta Gualco, direttore Eurete.
“Il progetto – ha detto Vesco – prenderà il via con la collaborazione delle quattro Province liguri e i centri per l’impiego, per favorire un processo di integrazione e di dialogo che riguarderà tutti i cittadini immigrati e naturalmente anche i romeni che oltretutto detengono il triste primato di incidenti sul lavoro”. L’iniziativa ha ricordato l’assessore alle Politiche dell’Immigrazione della Regione Liguria segue l’approvazione della legge sull’Immigrazione avvenuta nel febbraio scorso e rappresenta una risposta positiva all’allarme che si è diffuso in queste ultime settimane nei confronti di tutto il popolo rumeno. L’assessore Vesco ha inoltre sottolineato nel suo intervento l’importanza di un’adeguata formazione professionale per evitare gli incidenti sul lavoro che spesso coinvolgono i lavoratori più deboli, come gli immigrati e ha auspicato l’utilizzo dei prossimi fondi UE per “favorire processi di integrazione anche dei rom per consentire loro un reale inserimento e alternative possibili”. Secondo Vesco la strada dei “rimpatri non è quella giusta, può essere uno strumento, ma solo in casi estremi e accertati e nei confronti di persone pericolose”.


» Redazione

2 commenti a “Convegno su romeni, Vesco: “nuovo progetto di inserimento lavorativo””
mantide ha detto..
il 20 novembre 2007 alle 09:26

Ma all’assessore & Co. non è mai passato per la mente che sarebbe certamente cosa ben fatta pensare un po’ per la Gente di Liguria che tanto ha dato a questa Terra che viene OLTRAGGIATA ogni giorno?
Il Ligure come dovrebbe integrarsi? Porgendo l’altra guancia?
Magari è una cosa difficile ma si provi ad essere seri e non a voler nascondere la verita’ dietro una sottile lastra di vetro.

gatto randagio ha detto..
il 20 novembre 2007 alle 14:17

I comportamenti ed i ragionamenti preconfezionati di una certa sinistra radical-shick sono oltre ogni limite fuori dalla realtà.
Questo serva da lezione a coloro che ostinatamente continuano a votarli!

CERCAarticoli