Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 17846 del 20 Novembre 2007 delle ore 10:38

Liguria: domani sciopero dei lavoratori di Sviluppo Italia

Liguria. Domani, mercoledì 21 novembre 2007, i lavoratori di Sviluppo Italia Liguria aderiranno allo sciopero  nazionale del Gruppo Sviluppo Italia, pertanto non è assicurata l’erogazione dei servizi presso gli incubatori e gli uffici su tutto il territorio regionale, compresa la struttura savonese dell’ex palazzina Omsav.
La giornata di sciopero è stata proclamata perché Sviluppo Italia Liguria, insieme a tutte le aziende del Gruppo, è coinvolta in un processo di ristrutturazione imposto dalla Legge Finanziaria 2007,  che ne prevede la cessione alla Regione Liguria.
Ad oggi la trattativa che dovrebbe portare alla cessione è in fase di stallo, e questa situazione determina gravissime ripercussioni sugli aspetti produttivi e gestionali.
“Mancano effettive garanzie sul mantenimento della mission aziendale, il supporto alla creazione e allo sviluppo delle piccole imprese liguri, anche attraverso l’erogazione di incentivi finanziari e sulla salvaguardia dei livelli occupazionali”, sottolineano in una nota congiunta la Fisac Cgil e la Fiba Cisl.
“L’incertezza è ulteriormente aggravata dalla recente decisione presa dai vertici del Gruppo Sviluppo Italia di porre in liquidazione 5 società regionali, per le quali la trattativa con le rispettive regioni non è andata a buon fine. Lo scopo della mobilitazione, a livello locale, è quindi quello di ottenere: la rapida conclusione della trattativa in corso tra Sviluppo Italia e Regione Liguria; il mantenimento presso la società regionale della gestione delle misure di finanziamento alle imprese; precise garanzie, anche da parte del Governo e delle Regioni, sulla salvaguardia occupazionale e sulla tutela dei diritti contrattuali per tutti i dipendenti del Gruppo.


» Redazione

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli