Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 18177 del 29 novembre 2007 delle ore 08:58

Legge Ruggeri: gli albergatori dicono no e avviano iniziative di protesta

[thumb:1249:r]Ponente. Le associazioni di categoria ribadiscono il “no” al disegno di legge regionale sugli alberghi, che pone vincoli, ritenuti troppo severi, sulla destinazione d’uso degli alberghi e che, in pratica, vieta di trasformare le strutture ricettive in appartamenti o seconde case. La linea d’opposizione al ddl regionale è stata sottolineata nel corso di un vertice, ad Imperia, cui hanno partecipato Americo Pilati, presidente regionale Federalberghi; Angelo Galtieri, presidente Unione Provinciale Albergatori Savona; Matteo Ravera, presidente Federalberghi Savona e Giuliano Terragno, direttore Provinciale Federalberghi Imperia.
“Molti albergatori non ristrutturano perché aspettano la nuova normativa – ha affermato Pilati – questa fase di stallo è molto pericolosa in quanto rallenta la ripresa. Tutti gli esponenti di Federalberghi nelle varie strutture istituzionali hanno dato le dimissioni. La provincia di Imperia ha dato l’esempio, tutte le altre province della Regione Liguria ci
seguiranno nei prossimi giorni se la normativa dovesse passare così com’è senza gli emendamenti. E’ importante anche sottolineare che il vincolo alberghiero toglierebbe valore alle strutture”.
Proprio in seguito a questa polemica, Americo Pilati si è dimesso dalla Camera di Commercio di Imperia come membro della Consulta regionale per gli Stl e come rappresentante per
la Camera di Commercio di Imperia all’interno dell’Stl Riviera dei Fiori.
L’alassino Angelo Galtieri conferma la linea dura: “Nel caso in cui non venissero recepiti gli emendamenti che abbiamo proposto, attueremo come di protesta l’autosospensione da tutti i tavoli dove siamo presenti”.


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli