Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 18238 del 30 Novembre 2007 delle ore 14:51

Albenga, conferenza su laicità dello Stato e diritti individuali

Albenga. Venerdì 7 dicembre, ad Albenga, nella Sala S. Carlo, si svolgerà la conferenza dal titolo: “Laicità dello Stato e diritti individuali”, organizzata dal Comitato albenganese “Nessun Dogma”.
Ospiti dell’incontro, che prenderà il via alle ore 21.00, saranno il Prof. Carlo Flamini, il Dott. Franco Becchino e la Prof.ssa Gloria Bardi. Moderatrice dell’incontro sarà Ileana Scarrone.
Al centro dell’iniziativa una questione prepotentemente salita ai primi posti del dibattito pubblico: la bioetica.
“L’evoluzione della scienza e i mutamenti del sentire comune hanno fatto sì che alcuni momenti della vita necessitino di nuove leggi, o di modifiche a quelle esistenti”, dicono gli organizzatori, “così come si è posto il problema della difesa di quelle che, benché ottime, sono messe in discussione. Si tratta soprattutto delle implicazioni morali che investono momenti diversi del corso dell’esistenza esistenza umana. Pensiamo al doloroso problema della sterilità, che i progressi scientifici oggi hanno reso affrontabile e spesso superabile. Di fatto nel nostro Paese un ostacolo forte invalicabile come la legge la L.40 ha reso quasi impossibile la fecondazione artificiale. Alla legge 194, che tutela la maternità responsabile, oggi messa sotto accusa da minoranze in grado di esercitare pressioni fortissime sul piano politico e mediatico. Pensiamo, alla luce di molti fatti di cronaca, alla necessità di affrontare il tema dell’accanimento terapeutico e del testamento biologico, che richiederebbero di essere disciplinati con una legge ad hoc, la cui discussione in parlamento è continuamente procrastinata. Questi argomenti andrebbero affrontati con serenità, invece sono dibattuti nella maniera scandalistica e ansiogena tipica della televisione. Inoltre, si sente fortemente la necessità di vederli esposti secondo punti di vista diversi, e non da un singolo, come spesso avviene, mortificando il pluralismo che è alla base di un’autentica democrazia”.
Il Comitato “Nessun Dogma” nasce con l’obiettivo di promuovere la nascita di un’etica laica comune a credenti e non credenti, che non si muova per assoluti, ma che si fondi su valori relativi, che trovano la loro ispirazione nella Costituzione. Tutto ciò per rispettare la pluralità propria della complessa società di oggi.


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli