Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 18254 del 01 dicembre 2007 delle ore 08:52

Albenga, battistero e fonti battesimali al centro di ricerche archeologiche

Albenga. Monsignor Mario Oliveri, vescovo della Diocesi di Albenga e Imperia, renderà noti i risultati degli scavi archelogici realizzati a seguito del convegno “Albenga Città Episcopale: tempi e dinamiche della cristianizzazione tra Liguria di ponente e Provenza”. Il convegno, tenutosi lo scorso anno a settembre, aveva visto la partecipazione di illustri studiosi italiani e francesi.
“Un battistero e due fonti battesimali”: così il vescovo ha voluto intitolare la conferenza stampa convocata per martedì 4 dicembre alle ore 11 nella sala ricevimenti del Vescovado di Albenga.
Gli scavi archeologici, autorizzati dalle Soprintendenze per i Beni Archeologici e per i Beni Architettonici e per il Paesaggio della Liguria, hanno avuto come responsabili Alessandra Frondoni e Bruno Massabò della Soprintendenza Archeologica, mentre l’indagine all’interno del Battistero è stata diretta da Daniela Gandolfi dell’Istituto Internazionale degli Studi Liguri con la consulenza scientifica di Mario Marcenaro dello stesso Istituto.
I risultati ottenuti sono stati sorprendenti in quanto, dopo un intervento sulla struttura del fonte battesimale “a stella” effettuato dall’Opificio delle Pietre Dure di Firenze, massima istituzione in Italia a livello di restauro, è stata ritrovata, al di sotto del fonte battesimale conosciuto, una più antica vasca assegnata, allo stato attuale degli studi, alla metà del V secolo.


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli