Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 18303 del 01 Dicembre 2007 delle ore 19:01

Immigrazione, flussi 2007: 4.495 in Liguria

[thumb:2023:r]Liguria. Il ministero della Solidarietà Sociale ha pubblicato la circolare che ripartisce per ogni regione e per le province autonome di Trento e Bolzano la quota di lavoratori immigrati extracomunitari per il 2007, secondo quanto stabilito dal decreto flussi. Il decreto fissa il 170 mila gli ingressi totali, dei quali 155.900 vengono ripartiti a livello territoriale, mentre i restanti sono inseriti nella riserva nazionale.
Di seguito la tabella di ripartizione a livello territoriale delle quote dei lavoratori immigrati extracomunitari, pari ad un totale di 155.900. La tabella è ripartita per regione, nazionalità, altre conversioni riservate e permesso di soggiorno.
Valle d’Aosta 116 255 30. Piemonte 2.590 9.100 630. Lombardia 6.998 16.415 920. Trento 436 690 25. Bolzano 141 335 22. Veneto 5.020 13.100 990. Friuli V.G. 1.687 3.860 393. Liguria 1.510 2.850 235. Emilia Romagna 5.040 15.730 905. Toscana 2.845 8.460 940. Umbria 910 2.010 280. Marche 1.405 2.670 255. Lazio 4.640 12.440 710. Abruzzo 1.022 1.756 266. Molise 274 480 75. Campania 1.705 5.120 434. Puglia 1.548 3.070 385. Basilicata 395 686 95. Calabria 870 1.960 190. Sicilia 2.831 2.963 290. Sardegna 767 1.000 130.


» Redazione

4 commenti a “Immigrazione, flussi 2007: 4.495 in Liguria”
joeblack ha detto..
il 2 Dicembre 2007 alle 22:10

Numeri, numeri, numeri ci danno e ci vogliono far dare i numeri.
Cosa ci vogliono far credere? Forse che staremo meglio, peggio che cosa si prefiggono e dove vogliono arrivare con questo buonismo poco edulcorato?
Ma chi ci governa, ad ogni livello, non vede o non vuol vedere dove siamo arrivati.
Il ministero della soliddarieta’ sociale ha solamente a cuore gli immigrati che, malgrado i NUMERI, sono
presenti in molti di piu’, molti clandestini che per vivere…………..
Ma se le famiglie si stanno impoverendo sempre piu’, si indebitano e non arrivano piu’ a fine mese perchè privarle di programmi concreti che aiutino le Nostre Famiglie prima e, poi casomai si potra’ pensare anche ad immigrati che per la maggior parte diventano, come per incanto imprenditori con molti figli e in continua proliferazione.
I ricongiungimenti con i genitori che, in virtu’ delle nostre leggi, compiuti i 65 anni hanno diritto alla
pensione sociale e, magari per l’eta’ delegano i figli a prendere la MERITATA pensione anche se tornati
MOMENTANEAMENTE al paese d’origine.
Numeri, numeri, numeri…………stanno dando i numeri.

milena d ha detto..
il 3 Dicembre 2007 alle 17:58

Il saggio indica la Luna ma noi guardiamo il dito.

Frotte di immigrati arrivano, per disperazione, ma a qualcuno fa comodo, da chi li vuole sfruttare facendoli lavorare in nero, a chi affitta tuguri facendoli pagare oro, a chi li arruola semplicemente nella criminalita’ organizzata (che, non dimentichiamocelo, e’ la prima industria d’Italia per fatturato e ha bisogno di molte braccia disposte a tutto e a buon mercato) .
Questo causa inevitabilmente tensioni e conflitti, disordini, senso di estraniamento della popolazione.
I politici si dividono fra chi approva leggi apparentemente severe in realta’ solo di facciata, che esasperano la situazione, e chi alimenta eccessivi buonismi, a volte controproducenti e impopolari.
Nessuno vuole stroncare veramente il traffico alla radice, perche’ fa comodo a troppi interessi.
E intanto noi perdiamo il lavoro, e viviamo peggio, piu’ poveri, piu’ insicuri, in realta’ urbane piu’ degradate.
E con chi ce la prendiamo? Con il libero mercato? Con gli imprenditori che ormai investono solo nel mattone con braccia straniere in subappalto? Con i tanti sfruttatori e caporalati piu’ o meno legali? Con le strutture della criminalita’ mafiosa e spesso collusa con le istituzioni? Con i politici che fanno vuote retoriche di segno opposto, ma sempre retoriche?

No. Ce la prendiamo con gli immigrati. Sara’ sempre di piu’ una guerra di poveracci, che alimenta i peggiori inutili razzismi e le involuzioni autoritarie della societa’.

joeblack ha detto..
il 3 Dicembre 2007 alle 21:26

Gentile milena, il saggio indica la Luna ma noi ne temiamo la falce.
Questo post non è uno spazio per approfondimenti e discussioni, tuttavia qualche precisazione si puo’ fare senza voler offendere nessuno.
Lei giustamente parla di imprenditori sfruttatori, di proprietari di tuguri affittati per oro e tutte le altre vere porcherie delle quali si sente parlare o, cosa peggiore, si vedono con i propri occhi, oltre il dito.
Allora non è nostro dovere urlare che questa non è la terra promessa, non è l’edem, eviteremmo di stare male noi e tanta altra povera gente.
Tutto il resto verra’ da solo con ordine: una giusta tolleranza nel rispetto delle nostre leggi non vuol dire continuare a sprofondare in una AUTODISTRUTTIVA RASSEGNAZIONE.

antonio gianetto ha detto..
il 4 Dicembre 2007 alle 11:09

oggi su IVG:
http://www.ivg.it/2007/12/04/savona-rissa-tra-ragazze-in-via-delle-trincee/
Quali saranno le vere ragioni di quanto accaduto!

CERCAarticoli