Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 18309 del 02 Dicembre 2007 delle ore 17:03

Promozione: il Varazze si impone a Bragno e rincorre la vetta

[thumb:1046:r]Albenga. Il riscatto della Cairese si è limitato al 4 a 0 sul Bragno di 7 giorni fa. Oggi i gialloblu si sono nuovamente inceppati, sconfitti dalla non irresistibile Golfodianese. La squadra allenata da Bagnasco è andata in rete con Baccino ma, a differenza di domenica scorsa, al suo goal non ne sono seguiti altri. I locali hanno conquistato i 3 punti grazie alle marcature di A. Murabito e Pulai. Tuttavia la situazione della Cairese, unica formazione a non aver mai pareggiato, non è drammatica. Sul fondo della classifica c’è anche l’Ospedaletti, mentre Bragno e Amicizia Lagaccio sono di poco sopra.
Gli orange sono crollati ad Albenga, confermando di avere evidenti problemi nel reparto arretrato: 32 reti subite in 12 gare. Per gli ingauni è il 6° successo, che consente di proseguire con la speranza di raggiungere i playoff. Inoltre Pino Alfano ha una nuova freccia al suo arco: Pietro Parente, classe 1971 ed un passato in serie A con Bari, Reggiana e Ancona. All’esordio è subito andato a segno e una doppietta di Infante ha completato il 3 – 0.
Se l’Ospedaletti subisce troppe reti, altrettanto si può dire del Bragno che, dopo un buon avvio di campionato, sta scivolando sempre più in basso. Negativo l’esordio di Tony Saltarelli sulla panchina dei valbormidesi al posto del dimissionario Caracciolo. Troppa la differenza tecnica con il Varazze e così i biancoverdi si sono dovuti arrendere: F. Piovesan e Bruzzo hanno siglato il 2 a 0 per la compagine di Podestà che risale al 3° posto, scavalcando l’Argentina. I rossoneri hanno perso lo scontro al vertice con il Ventimiglia. La partita, divertente e molto combattuta, giocata davanti ad un folto pubblico, ha visto prevalere i frontalieri per 2 a 1. La capolista è andata a segno con Gioffrè e Beatrice, gli ospiti con Pieroni.
Sulla scia del Ventimiglia resta la Virtusestri che, come i granata, ha vinto 8 partite su 12. I genovesi hanno battuto 3 a 1 il Cerialecisano: reti di Raiola (2) e Longo per i locali, Licata per i biancoazzurri. Il Cerialecisano prosegue quindi il suo campionato con un rendimento altalenante: difficilmente potrà reinserirsi nella lotta per i playoff, ma allo stesso tempo ha tutte le qualità per non rischiare scivoloni pericolosi in graduatoria.
Lo stesso discorso vale per il Laigueglia che pareggia spesso ma meriterebbe qualcosa in più. Dopo la beffa del pari subito la scorsa domenica allo scadere dalla Voltrese, i biancoblu non sono andati oltre il 2 a 2 contro il giovane Lagaccio. Le reti della compagine del presidente Torregrossa portano le firme di Parisi e Pennone, mentre i genovesi sono andati in goal con Menini e Cravea.
Prosegue il periodo negativo della Voltrese, battuta dal Serra Riccò: 2 a 0 siglato da Rinzivillo e Mereu. Buon pari esterno per il Finale sul campo del Riviera: con Marsano i giallorossi hanno risposto alla segnatura di Cutella. Il Riviera ha ottenuto 8 pareggi in 12 partite e ha il peggiore attacco del girone con 9 reti all’attivo.
Nella 12° giornata si sono registrate 23 segnature:
Albenga – Ospedaletti Sanremo 3 – 0
Bragno – Varazze Don Bosco 0 – 2
Genova Amicizia Lagaccio – Laigueglia 2 – 2
Golfodianese – Cairese 2 – 1
Riviera Pontedassio – Finale 1 – 1
Serra Riccò – Voltrese Vultur 2 – 0
Ventimiglia – Argentina 2 – 1
Virtusestri – Cerialecisano 3 – 1
La classifica vede l’Albenga a 7 punti dalla vetta:
1° Ventimiglia 28
2° Virtusestri 27
3° Varazze Don Bosco 25
4° Argentina 24
5° Albenga 21
6° Voltrese Vultur 18
7° Serra Riccò 17
7° Finale 17
9° Cerialecisano 15
9° Laigueglia 15
11° Golfodianese 13
12° Riviera Pontedassio 11
13° Genova Amicizia Lagaccio 8
14° Bragno 7
15° Ospedaletti Sanremo 6
15° Cairese 6


» Christian Galfrè

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli