Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 18316 del 03 Dicembre 2007 delle ore 07:57

Savona, oggi giornata conclusiva del corso per mediatore interculturale

[thumb:2233:r]Savona. Si svolgerà oggi, lunedì 3 dicembre, dalle ore 9, presso il Campus Universitario di Savona, la giornata conclusiva del corso di qualifica per Mediatore Interculturale, organizzato da Isforcoop, primo ente di formazione in Liguria ad applicare le nuove disposizioni emanate dalla Regione in materia di formazione e qualifica dei mediatori interculturali.
Il corso, finanziato dalla Provincia di Savona, della durata complessiva di 600 ore, ha visto la partecipazione di allievi di dieci diverse nazionalità provenienti da tre province liguri (Savona, Genova e Imperia) e la collaborazione, in qualità di docenti, di professori universitari, esperti del settore della mediazione culturale, funzionari pubblici e rappresentanti di servizi territoriali.
I nuovi Mediatori Interculturali svolgeranno attività di tramite tra i cittadini immigrati e la società di accoglienza, promuovendo, sostenendo e accompagnando entrambe le parti nella rimozione delle barriere culturali e linguistiche, nella promozione sul territorio di una cultura di accoglienza e integrazione socio-economica nei confronti degli immigrati, nella valorizzazione delle culture di appartenenza, nella conoscenza dei diritti e dei doveri vigenti in Italia per gli immigrati, nell’accesso ai servizi pubblici e privati.
Tra gli ospiti istituzionali: Nicoletta Frediani, Prefetto di Savona; Teresa Ferrando, Assessore alle Politiche Attive del Lavoro e Sociali della Provincia di Savona; Carla Siri, Assessore Pubblica Istruzione della Provincia di Savona.
Sarà, inoltre, presentato il libro “Sul Crinale – Riflessioni intorno alla mediazione interculturale”, realizzato nell’ambito del corso di formazione. Il volume, a cura del noto sociologo Giovanni Daniele, ripercorre le tappe dell’evoluzione storica che si è realizzata in Liguria nella formazione e nell’utilizzo dei mediatori culturali proponendo riflessioni sui diversi aspetti del cosiddetto incontro/scontro/confronto tra culture, provando a lanciare proposte per il futuro di questa professione e, più in generale, della funzione di mediazione interculturale.
Seguirà la cerimonia di consegna degli attestati di qualifica ai nuovi quattordici Mediatori Interculturali.
Nella seconda parte della mattinata, si terrà una tavola rotonda dal titolo “Dieci anni di mediazione interculturale in Liguria” durante la quale si parlerà di politiche dell’immigrazione e del ruolo dei mediatori interculturali nei diversi ambiti di intervento, analizzando esperienze pregresse e progetti futuri.


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli