Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 18588 del 10 dicembre 2007 delle ore 07:47

Alassio, ha preso il via la stagione teatrale

Alassio. Ha preso il via ad Alassio, prenderà il via la stagione teatrale 2007/2008, nell’ambito del circuito teatrale La Riviera dei Teatri – Provincia di Savona. La rassegna propone un’ampia varietà di spettacoli teatrali – dal musical al teatro classico, dall’operetta alla commedia, con un’incursione anche nella danza – con interpreti di primo piano nel panorama teatrale italiano, come Sebastiano Lo Monaco, Massimo Dapporto, Gianfranco Jannuzzo. Tra le novità di quest’anno va segnalato lo speciale biglietto per gli studenti a dieci euro e la stagione di teatro ragazzi.
A dare il via alla stagione è stato, ieri sera, nel Palalassio L. Ravizza, il divertente musical “Menopause The Musical”, con un cast d’eccezione: Marisa Laurito, Fiordaliso, Fioretta Mari e Manuela Metri.
Dal musical si passerà, poi, all’intramontabile operetta scritta e musicata dalla mitica coppia Lombardo-Ranzato, “Il paese dei campanelli” (8 gennaio) interpretata dalla Compagnia Italiana Operette 2003.
“Il lago dei Cigni” (21 gennaio), l’opera più famosa tra i capolavori del balletto classico, sarà in scena ad Alassio con l’allestimento proposto dalla Compagnia di Balletto Nazionale Croato.
Il 31 gennaio il sipario si alzerà sulla tragedia di “Otello”, in una nuova lettura del testo shakespeariano interpretata da Sebastiano Lo Monaco.
La stagione proseguirà, poi, con un classico della commedia goldoniana “I due gemelli veneziani” (17 febbraio). In scena ci sarà uno degli attori più versatili e completi che oggi può vantare la scena italiana, Massimo Dapporto, che darà vita al paradosso di Zanetto e Tonino, e ai loro opposti caratteri.
Sarà la commedia “Il divo Garry” (20 marzo) di Noel Coward a chiudere la stagione teatrale alassina. Nel ruolo da protagonista, che nella prima edizione fu dello stesso autore, ci sarà Gianfranco Jannuzzo, che farà rivivere uno dei personaggi più intensi della drammaturgia di Coward.


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli