Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 18679 del 11 Dicembre 2007 delle ore 17:54

Regione, ok al Piano di sviluppo rurale: 276 milioni per le piccole imprese e i servizi

Regione. All’unanimità è stato approvato il Programma regionale di sviluppo rurale per il periodo 2007-2013. Il Psr è lo strumento economico principale per il mondo agricolo ligure.
Ezio Chiesa (L’Ulivo) ha sottolineato: “Bisogna fare in modo che il bosco diventi una risorsa economica. Con questo piano il territorio ha più risorse rispetto al passato e rispetto ad altre regioni: 276 milioni di euro della Regione che, insieme alle risorse dei privati, attiveranno investimenti per 441 milioni di euro. Fondi che faranno crescere le occasioni di lavoro e la qualità della vita.”
Gabriele Saldo (Forza Italia) ha riconosciuto l’importanza del programma che pianifica il settore per i prossimi anni ma ha sottolineato che le maggiori risorse sono frutto dell’azione di Sandro Biasotti quando era presidente.
L’assessore all’Agricoltura e protezione civile Giancarlo Cassini ha definito il piano “l’atto più importante nel quinquennio per agricoltura e sviluppo rurale. Il nostro obiettivo è far diventare i territori rurali attrattivi per le imprese e le popolazioni. In particolare abbiamo destinato oltre il 15 per cento a misure destinate alla creazione di micro imprese, all’incentivazione di attività turistiche al mantenimento dei servizi. Al miglioramento della competitività sono destinate oltre il 55 per cento delle risorse. Infine il 20 per cento dei fondi sarà gestito tramite progetti integrati fra soggetti pubblici e privati”.


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli