Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 18642 del 11 dicembre 2007 delle ore 09:37

Regione, scuola: risparmiare grazie ai libri di testo elettronici

Regione. Creare una piattaforma digitale della Regione dalle quale gli studenti delle scuole dell’obbligo possano scaricarsi gratuitamente i principali libri di testo con un risparmio di circa 300 euro a famiglia e con un’economia per l’intera Liguria di 30 milioni di euro. E’ questa la proposta di legge presentata oggi in Regione dalla giovane Roberta Gasco, consigliere dell’Udeur: “Istituzione di una piattaforma informatica per la realizzazione e l’adozione nelle scuole dell’obbligo di libri di testo elettronici (electronic student’s books – e-books)”. Un risparmio che inciderebbe positivamente anche sulle casse pubbliche, sulle quali gravano i libri delle elementari che vengono consegnati gratuitamente.
La “piattaforma informatica” riguarderebbe inizialmente solo i principali testi adottati nelle scuole dell’obbligo: grammatica, matematica e inglese. L’operazione farebbe risparmiare parecchio alle centomila famiglie liguri dei bambini impegnati nei banchi delle elementari (60 mila) e delle medie inferiori (40 mila). La legge prevede l’istituzione di una Commissione, i cui membri siano nominati dal Consiglio regionale, di “ausilio” per il controllo, l’assemblaggio e l’inserimento del materiale didattico elaborato attraverso la “piattaforma”. La commissione avrebbe al suo interno esperti delle varie materie e un moderatore, il tutto sull’esempio della famosa enciclopedia elettronica Wikipedia.
“Alla scrittura dei libri elettronici in rete – ha spiegato Roberta Gasco – potrebbero partecipare docenti e ricercatori. Nella prima fase pensiamo si possa iniziare dai testi base di matematica, grammatica e inglese. Con questa operazione si ridurrebbe drasticamente anche il peso degli zaini degli alunni delle elementari e delle medie, che potrebbero scaricare e stampare i singoli capitoli delle dispense, con il procedere delle lezioni”.


» Felix Lammardo

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli