Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 18889 del 16 Dicembre 2007 delle ore 19:36

Basket, il Riviera Vado piega la Tubosider Asti

[thumb:2029:r]Quiliano. Dopo il prezioso successo su Ozzano, la Tirreno Power sfrutta al meglio il secondo impegno casalingo consecutivo e si ripete contro la Tubosider Asti, altra neopromossa in B d’Eccellenza. Due punti che valgono doppio, perché ottenuti ai danni di una diretta rivale per la salvezza.
A Quiliano il pubblico è, come nelle precedenti occasioni, intorno alle 750 unità, grazie anche alla discreta rappresentanza di ultras ospiti. Incessante il tifo dei sostenitori vadesi. L’inizio è di marca biancorossa. Concentrati e determinati, in breve tempo i vadesi “doppiano” gli avversari: Bocchini fa 3 su 3 dalla lunetta, Guerci mette una tripla e Trionfo va a segno per il 18 – 9. I piemontesi reagiscono trascinati dal nuovo acquisto Mapelli, recuperano fino al 22 – 22, passano in vantaggio sul finire del primo quarto e con Savoldelli sulla sirena vanno sul + 4. La Tirreno Power parte bene anche nel secondo quarto con un parziale di 5 – 0. La partita vive su un risultato che si mantiene in equilibrio, punto a punto, ed alte percentuali al tiro come dimostra il punteggio a metà gara: 46 – 49. Bocchini da una parte e Di Gioia dall’altra i migliori realizzatori dopo 20′.
Terzo tempo. L’inizio è ancora a favore del Vado: una tripla di Leva riporta il punteggio in parità. Ma Ferrari riporta avanti i suoi e Mapelli sigla il + 4. Lo stesso Ferrari si lascia andare ad una protesta eccessiva e gli viene fischiato un fallo tecnico; stessa sanzione la subiscono poco dopo per le proteste di Passera. I relativi tiri liberi permettono a Vado di rimettere avanti la testa: 54 – 53. Il ritmo è incessante, le due formazioni si rispondono colpo su colpo. Coach Crotti subisce un duro colpo quando Bocchini commette il 4° fallo e deve tornare in panchina. Una bomba di Nobile porta il Vado sul + 3, ma gli risponde immediatamente Di Gioia. A 10′ dal termine le due squadre sono in perfetta parità.
Nell’ultimo quarto Asti parte con una tripla di Ferrari, il miglior realizzatore del campionato. Crotti chiama subito il time-out, per evitare che i suoi si scompongano. I tanti falli di cui sono gravati i giocatori e la stanchezza condizionano le fasi finali, nelle quali le parcentuali al tiro calano. Di Gioia sbaglia 2 liberi e per gli astigiani sono 6 gli errori consecutivi dalla lunetta. Trionfo infila la tripla dell’ennesimo pareggio, Bertinelli riporta i biancorossi sul + 2 a 6′ 08″ dal termine. Anche Mapelli commette il 4° fallo e va a riposarsi in panchina. Passera realizza un tiro libero e Castelli va a canestro: Asti nuovamente avanti, ma dura un attimo. Infatti Trionfo fa 2 su 2 dalla lunetta per il 70 – 69. A 2′ 14″ la svolta decisiva: Leva infila una tripla per il + 4. Passera mette un altro libero e sbaglia il secondo, forse intenzionalmente, ma il rimbalzo è della Tirreno Power. Trionfo è ancora infallibile dalla lunetta, ma Ferrari tiene in piedi i suoi con un tiro da 3. Gli ospiti sono costretti a ricorrere al fallo sistematico. Bocchini realizza i liberi, Leva ne mette tre su quattro: 20 su 22 per i vadesi dalla lunetta, una precisione che è valsa la vittoria.
Il tabellino:
Tirreno Power Riviera – Tubosider Asti 80 – 77
(Parziali: 22 – 26, 46 – 49, 63 – 63)
Tirreno Power Riviera: Benedusi, Trionfo 12, Bocchini 24, Leva 9, Bertinelli 6, Ferri ne, Guerci 9, Nobile 10, Matalone 7, Bernardi 3. All.: Crotti.
Tubosider Asti: Mapelli 15, Brezzo 4, Giordano ne, Castelli 5, Biganzoli 6, Di Gioia 21, Savoldelli 7, G. Passera 6, Ferrari 13, Gasparello ne. All.: Passera.
Arbitri: Roberto Biasini (Veroli) e Jacopo Colasanti (Firenze).
Fra gli altri incontri, spicca il successo di Casalpusterlengo su Castelletto Ticino nella sfida al vertice. Bel colpo di Treviglio a Fidenza; bene anche Forlì che ha la meglio su Omegna: entrambe agganciano il 2° posto. Nel derby emiliano Ozzano prevale di 2 punti su Modena. Ennesima sconfitta per Riva del Garda, superata a domicilio da Venezia. Vigevano batte Lumezzane e porta il proprio bilancio in equilibrio: 5 vittorie ed altrettante sconfitte.
I risultati della 10° giornata:
Santini Fulgor Fidenza – Intertrasport Treviglio 75 – 77
Miroradici Finance Vigevano – Sil Lumezzane 81 – 64
Vemsistemi Libertas Forlì – Paffoni Fulgor Omegna 92 – 84
Garda Cartiere Riva del Garda - Umana Venezia Mestre 59 – 75
Riviera Vado Ligure – Tubosider Asti 80 – 77
Gira Ozzano Emilia - Sati Trading Modena 70 – 68
Assigeco Casalpusterlengo – Nobili Lago Maggiore 82 – 77
La classifica vede la Tirreno Power e Ozzano staccare le ultime tre della graduatoria:
1° Assigeco Casalpusterlengo 16
2° Nobili Lago Maggiore 14
2° Vemsistemi Libertas Forlì 14
2° Intertrasport Treviglio 14
5° Santini Fulgor Fidenza 12
5° Sil Lumezzane 12
7° Paffoni Fulgor Omegna 10
7° Umana Venezia Mestre 10
7° Miroradici Finance Vigevano 10
10° Pentagruppo Ozzano 8
10° Tirreno Power Vado Ligure 8
12° Tubosider Asti 4
12° Sati Trading Modena 4
14° Garda Cartiere Riva del Garda 2


» Christian Galfrè

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli