Tutte le notizie di: | archivio
Articolo n° 18970 del 18 dicembre 2007 delle ore 16:36

L’Avis di Alassio organizza un corso di Primo Soccorso

[image:4815:c:s=1]

L’AVIS di Alassio in collaborazione con il Comune di Alassio – Ufficio Protezione Civile e istruttori del 118 di Genova organizza per i giorni 12,13, 19,20 gennaio 2008 un Corso di Primo Soccorso con rilascio di attestati BLS e BLSD (per l’utilizzo del defibrillatore semi-automatico) e di operatore di primo soccorso valido anche ai fini della legge 626 sicurezza sul lavoro.
Il corso è aperto a tutta la cittadinanza e sarà tenuto da medici e istruttori del 118 ed esperti nei diversi campi.
Gli argomenti trattano la parte medica e sanitaria con nozioni di traumatologia e studio dell’apparato cardio-circolatorio, verranno spiegate le tecniche di respirazione cardio-polmonare e l’utilizzo del defibrillatore semi-automatico con teoria, prove pratiche ed esercitazione finale.
Ma anche cartografia e metodiche di intervento saranno temi che verranno sviluppati nelle 4 giornate di corso.
Gli obiettivi del corso sono quelli di sensibilizzare, informare e formare la cittadinanza sulle tematiche del soccorso, le nozioni e sui comportamenti da tenere in caso di emergenze e saranno utili per preparare i volontari all’esercitazione organizzata dal Comune di Alassio il 31/01 ed il 01/02.
Il messaggio che si vuole trasmette è stato sintetizzato nel manifesto-locandina che è stato studiato appositamente per questo corso e coniuga i simboli della città di Alassio con il messaggio della solidarietà e dell’altruismo.
Due giovani sono stati fasciati e medicati ed hanno prestato la loro immagine per le locandine del corso di primo soccorso, ma non si tratta di due giovani qualsiasi, bensì delle statue dei due innamorati dello storico muretto di Alassio.
Le due famose statue del muretto da simbolo degli innamorati sono diventate per un giorno simbolo della solidarietà nel comune di Alassio.[image:4814:r:s=1]
Il maestro Mario Berrino, l’ideatore del muretto e degli innamorati del muretto di Alassio, non solo si è reso disponibile a concedere l’utilizzo dell’immagine, ma in prima persona ha collaborato  alle operazioni di medicazione, dimostrando di non aver nulla da invidiare a George Clooney di E.R.
Tutto questo ricalca gli scopi istituzionali e gli obiettivi dell’AVIS ossia promuovere la cultura dell’impegno sociale in ambito sanitario e ricordare che se in caso di situazioni di emergenza è necessario essere preparati in situazioni di normalità sono prevenzione e solidarietà le parole chiave.


» Redazione

I commenti sono disabilitati.

CERCAarticoli